Uno squilibrio ben più che drammatico

di don Giorgio De Capitani
Oggi assistiamo ad uno squilibrio, che definire semplicemente drammatico non rende bene l’idea di uno dei più gravi paradossi della storia umana.
C’è da una parte una grave assenza, e dall’altra una allarmante presenza: c’è l’assenza del bene, e c’è la presenza del male.
Ma, attenzione! Specifichiamo i termini, bene e male, per evitare di cadere nella solita morale di una religione che parla magari bene, ma poi inevitabilmente ruzzola nel vuoto.
Anche lo stato ha le sue fisse moralistiche che gridano vendetta ad ogni buon sensi di civiltà.
E allora, io intendo il bene come ogni valore d’essere, e il male come mancanza d’essere.
Non mi piace, comunque, fare il solito filosofo da strapazzo che vende fumo di cultura saccente.
Viviamo, dunque, in una società dove l’avere ha il primato su tutto, per di più un avere che proviene dal sedere di un materialismo ideologico, che emana odori che sembrano ai più come profumi di cibi succulenti.
L’avere è offerto su un piatto vuoto, perché, pur in tutta la sua massa di cose e di beni e di prodotti, è solo promessa di promesse di promesse. Quindi, l’avere è pura illusione.
L’avere di per sé non esiste,m perché il male non esiste, se non come assenza di bene o di essere.
L’avere, ovvero, è quel vuoto che si crea quando l’essere si ritrae, creando così uno spazio dove ha luogo quel volere o quel piacere, che si traduce in un mondo di oggetti, che sembrano veri, ma che in realtà sono solo apparenti.
In altre parole, l’essere è “realtà”, mentre l’avere è “apparenza”.
L’avere è “apparenza” di qualcosa che sembra bene, ma che si incarna in oggetti che catturano i sensi, perfino i desideri, le speranze, le aspirazioni dell’essere umano.
Più l’essere viene a mancare, più l’avere impone le sue apparenze o illusioni di bene.
Oggi sembra che l’essere sia quasi scomparso, ecco perché la società è maledettamente una massa di illusioni di un bene che non è altro che il peggior male che possa intaccare la realtà dell’essere.
Se, dunque, l’essere è “realtà” e l’avere è “apparenza”, allora siamo nel fondo di un burrone, dove c’è solo una valle di ossa inaridite, secondo la visione profetica di Ezechiele (capitolo 37).
Ed è qui che tiro in scena la religione (o la Chiesa) che non sento mai parlare di essere, ma solo di avere.
Dunque, la religione benedice, consacra, divinizza le cose, definendole “sacre” per coprire l’inganno dell’idolatria.
Ecco dove sta lo squilibrio più vergognoso e blasfemo: le cose sono rimaste da sole a dominare la scena di questo mondo, dal momento che l’essere o la realtà spirituale è del tutto assente.
E allora tutto è apparenza: stato, società, religione, chiesa, il cosmo intero.
L’essere è stato messo sotto silenzio, reso innocuo, sterile.
Le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti, ma ben pochi se ne accorgono: anche gli occhi sono cose, il cuore è una cosa, ogni respiro è cosa.
E Dio è un idolo o immagine di un mondo di cose.
Dio cosa!
La bestemmia più atroce.

 

1 Commento

  1. don ha detto:

    La purificazione del tempio compiuta da Gesù di cui ci parla il Vangelo di questa terza domenica di quaresima (nel rito romano) va nella medesima linea di questa tua riflessione

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi