Sei intimidazioni in un mese e mezzo contro la cooperativa Valle del Marro

Piantine ulivo strappate – Cooperativa Valle del Marro
da AVVENIRE
3 luglio 2020
Antimafia.

Sei intimidazioni in un mese e mezzo

contro la cooperativa Valle del Marro

Antonio Maria Mira
Furti e danneggiamenti hanno colpito la realtà che coltiva terreni confiscati alla ‘ndrangheta della Piana di Gioia Tauro
Sei furti e danneggiamenti in poco più un mese e mezzo. Piantine di ulivo rubate o strappate, impianti idrici portati via, incendi. Azioni che sembrano proprio intimidazioni. Ad essere colpita è, infatti, la cooperativa Valle del Marro, nata nel 2004 per iniziativa della diocesi di Oppido-Palmi e Libera, col sostegno del Progetto Policoro della Cei per l’imprenditorialità giovanile al Sud. Coltiva circa cento ettari confiscati alle più potenti cosche di ‘ndrangheta della Piana di Gioia Tauro. E proprio in questi terreni sono avvenuti i gravi fatti, con un crescendo molto preoccupante.
Il 14 maggio viene appiccato un incendio al campo coltivato a grano in località Ponte vecchio, nel comune di Gioia Tauro, il primo avuto in gestione dalla cooperativa, e giá bersaglio di altri danneggiamenti. Non é un caso isolato. Infatti a fine mese nello stesso terreno viene rubato il grande cancello che era stato appena installato. Il 13 giugno, a Castellace di Oppido Mamertina, viene colpito un nuovo impianto di ulivi, 1.605 piantine messe a dimora per l’infittimento dell’uliveto secolare di circa 13 ettari. Nella notte ne vengono portate via 35, oltre a 90 tutori in castagno, abbattendo così altrettanto fragili piantine, che rischiano di seccare. È evidente l’intenzione di danneggiare la cooperativa. Dopo pochi giorni un nuovo incendio colpisce sempre lo stesso campo di grano. Ma è davvero un crescendo. Il 29 giugno in località Sovereto, ancora nel comune di Gioia Tauro, viene rotto il lucchetto che chiude il cancello dell’impianto di clementine. Tagliano i tubi di irrigazione e rubano il sistema di filtraggio e desabbiatura dell’acqua. Un danno gravissimo, nel pieno della stagione più calda, già subito negli scorsi anni con le stesse modalità e nello stesso periodo. Non può essere una coincidenza. E la notte dell’1 luglio viene ancora colpito il nuovo impianto di ulivi a Castellace. Questa volta vengono portati via ben 130 pali di sostegno, stroncando così altrettante piantine. Un danno ancor più grave in questi giorni molto caldi.
Per la cooperativa i sei episodi vogliono dire un danno di più di 3mila euro, ma a preoccupare è soprattutto il significato di queste azioni. “È uno stillicidio ormai quasi giornaliero – afferma con amarezza Antonio Napoli, uno dei soci fondatori della cooperativa -. Sono fatti che peggiorano la già difficile situazione dopo l’impatto dell’emergenza da Covid-19. Confidiamo nell’operato delle Forze dell’ordine, che hanno già messo a segno importanti operazioni sul territorio”. “Nella nostra terra si respira un’aria di maggiore libertà – aggiunge Domenico Fazzari, presidente della cooperativa – Ma ciascuno cittadino che ama veramente la sua terra, deve fare di più per cambiare una mentalità ancora soffocante”. Loro sicuramente non mollano.
Ma il loro impegno, lavorativo e di testimonianza, disturba. Sono decine ormai le intimidazioni subite. Azioni fortemente simboliche, messaggi chiarissimi. Fin dalla prima, il 20 dicembre 2006. Ma la cooperativa non si è fermata. Nata tra i ragazzi della parrocchia di santa Marina a Polistena, cresciuti con don Pino Demasi, aderisce al consorzio Libera Terra Mediterraneo, coltivando nei Comuni di Oppido Mamertina, Rosarno, Rizziconi, Gioia Tauro e Taurianova 28 ettari ad arance e clementine, 12 a seminativo, peperoncino, grano e mais, 60 a uliveto, gli altissimi ulivi della Piana, quasi un bosco di querce, che mi fa venire in mente la foresta di Sherwood, Robin Hood e gli “allegri compagni”, perché anche qui si toglie a chi ha commesso ingiustizie per ridare alla comunità. Dando lavoro, con contratti a tempo indeterminato, a undici persone, compresi alcuni soggetti svantaggiati (la “Valle del Marro” è una cooperativa sociale di tipo B) e detenuti. E a venti operai stagionali, la metà immigrati, assunti grazie al sostegno della fondazione Il cuore si scioglie di Unicoop Firenze, partner commerciale, e non solo, della cooperativa. Un progetto completo che ha affiancato al lavoro regolare anche corsi di italiano, tutela dei diritti, assistenza sanitaria, in collaborazione con i sindacati Spi e Flai della Cgil e con Emergency. Neanche la pandemia li ha fermati, tutti al lavoro con le mascherine, rispettando distanze e altre precauzioni. Un impegno che evidentemente la ‘ndrangheta non può tollerare.

1 Commento

  1. Non esistono epiteti da appioppare alle becere e vigliacche cosche che colpiscon vigliaccamente chi,con abnegazione e altruismo mette in pratica,AD LITTERAM,il messaggio evangelico.CORAGGIO.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi