Scrisse «Qui abita un ebreo, Gesù»; vandali in parrocchia

Gli scatoloni rovesciati alla Caritas di La Loggia
da AVVENIRE
3 febbraio 2020
Torino.

Scrisse «Qui abita un ebreo, Gesù»;

vandali in parrocchia

Andrea Zaghi, Torino
Porte forzate e sradicate, mobili distrutti, documenti all’aria e circa 500 euro spariti; è accaduto agli uffici della Caritas di La Loggia (Torino). Il parroco fece il cartello contro l’antisemitismo
Porte forzate e sradicate, mobili distrutti, documenti all’aria e circa 500 euro spariti. È accaduto negli uffici della Caritas di La Loggia (Torino) nella notte fra domenica e lunedì. Teatro del raid vandalico non una sede qualsiasi dell’organizzazione che si dedica all’aiuto delle persone e delle famiglie in difficoltà, ma quella della parrocchia di san Giacomo dove, la scorsa settimana è stato affisso alla porta della chiesa un cartello con scritto “Juden hier! Qui abita un ebreo: Gesù”: la risposta del parroco, don Ruggero Marini, alle scritte antisemite comparse a Torino e a Mondovì.
Certo, per ora le indagini dei carabinieri non hanno scovato collegamenti diretti fra i due episodi: nelle stanze affidate alla Caritas non sono state trovate scritte antisemite oppure minacce. Ma adesso don Ruggero avverte: “Potrebbe esserci un collegamento, le coincidenze sono tante. È nostro compito però non enfatizzare nulla, ma occorre non sottovalutare alcuna ipotesi”.
Anche perché, nei giorni scorsi, un primo cartello (con la stessa scritta) affisso sempre alla porta della chiesa, era stato fatto a pezzi nel corso della notte. “Chi ha strappato il primo cartello – aveva spiegato don Marini -, voleva solo fare una bravata”. Fatto sta che il gesto del parroco aveva comunque attirato l’attenzione: la chiesa è fra l’altro in una posizione strategica, fra le scuole elementari e medie del paese e la sede Caritas è inserita nel complesso parrocchiale, ma vi si può accedere anche dalla strada.
Le scritte antisemite comparse a Mondovì e a Torino avevano anche suscitato una forte presa di posizione dell’arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia, che aveva sottolineato: “È grave che ci troviamo, nel nostro paese, fra la nostra gente, senza più ragioni forti per ricordarci che non solo siamo tutti fratelli, ma che condividiamo cittadinanza e interessi economici, lingua e territori”. Sempre Nosiglia aveva chiesto di abbandonare “la palude di chi fomenta l’odio e l’intolleranza”.
Mentre Pierluigi Dovis, direttore della Caritas diocesana, ha commentato: “Il furto subito certo non modificherà lo stile di servizio che ha nel dialogo, nell’ascolto, nel superamento di ogni tipo di barriera le sue dimensioni fondanti”.
Oggi don Marini spiega: “Non ho ricevuto minacce esplicite, ma tanta solidarietà da molte persone sia praticanti e sia ‘in cammino’. E da parte mia sto incoraggiando i volontari Caritas perché questo gesto offende e impoverisce coloro che meritano la nostra attenzione e condivisione. Insomma, di fronte alla devastazione noi rinnoveremo e rilanceremo la nostra testimonianza e i nostri servizi di accoglienza, sostegno, inclusione e promozione”.
L’episodio ai danni della Caritas potrebbe comunque essere del tutto avulso dagli atteggiamenti antisemiti. In attesa degli sviluppi delle indagini, intanto, è stata organizzata una veglia di preghiera.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi