I “samaritani” della nave bestiame. Salvano profughi e li accudiscono

Un giovane marittimo della “Talia” tiene in braccio un ragazzo esausto, già vittima di torture – .
da AVVENIRE
5 luglio 2020
L’immagine.

I “samaritani” della nave bestiame.

Salvano profughi e li accudiscono

Nello Scavo
Il cargo “Talia” ha tratto in salvo 52 persone scampate alla Libia. Se ne prendono cura, ma non sanno a chi consegnarli. E c’è il rischio che arrivino i libici
Li hanno salvati, senza pensarci due volte. Loro che sul cargo di solito trasportano bestie. Maiali, buoi, anche cammelli. Come i tremila salvati dalla guerra in Libia e portati via di fretta, mentre vicino al porto infuriava la battaglia, in uno scalo tunisino.
Di persone ne hanno soccorse 52. Hanno deviato la rotta, ma adesso attendono un porto di sbarco. Lo chiedono a Malta, che prende tempo da tre giorni. E se il silenzio perdurasse rischierebbero di doverli consegnare a una motovedetta libica.
Quello che i marinai della Talia stanno facendo è uno schiaffo alla narrazione cinica di chi vorrebbe le persone equiparate alle bestie. Anzi peggio. L’immagine del ragazzo, forse un motorista, in tuta blu che protetto solo dalla mascherina prende in braccio un subsahariano ridotto a uno scheletro, torturato in Libia ed esausto dopo giorni alla deriva, è la raffigurazione della “pietas” nel Mare Nostrum.
Per la gente di mare, non c’è diktat che tenga. Le vite umane si salvano. I samaritani della nave Talia non sanno che fare, adesso. In un filmato ottenuto attraverso Alarm Phone li si vede correre per portare il cibo ai naufraghi. Uno dopo l’altro salgono dalle cucine e portano il pasto sul ponte, di corsa, in fondo a degli sconosciuti. I superstiti dell’inferno libico sono stati collocati secondo le disposizioni del coordinamento dei soccorsi de La Valletta, preoccupati del “distanziamento sociale” ma non ancora di assegnare un porto. La foto del ragazzo, scattata da un altro marinaio che ha voluto documentare e denunciare la tragedia inascoltata dei profighi, ricorda le ultime ore di Segen, il migrante poeta eritreo morto a Pozzallo nel 2018 tra la disperazione del dottor Vincenzo Morello, medico delegato di Porto a Pozzallo, che cercava di salvargli la vita. Consumato dalla fame, dalle sevizie, dalla tubercolosi, era arrivato sulla nave Open Arms.
Un paio di migranti sono stati evacuati dalle forze maltesi, rischiavano di morire. L’armatore, intanto, implora una soluzione anche perché la nave deve raggiungere il carico da trasportare e ogni giorno di ritardo costa tempo e denaro. Di riconsegnarli ai libici (di cui pure la nave è cliente) non hanno voglia. Anche se ormai nel Mediterraneo gli accordi indicibili tra Stati e bande criminali, i voltafaccia delle istituzioni europee, gli scaricabarile tra governi, fanno pensare che una vita umana non valga il viaggio per salvare un cammello.

2 Commenti

  1. Che schifo la nostra europa,e non parliamo poi dell,italia e di malta:stomachevole!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • antonio ha detto:

      E’ una documentazione dell’orrore, che non lascia spazio a fraintendimenti. Il capitalismo ha ripristinato, estendendole a dismisura, le leggi razziali nazifasciste e coloniali… I nostri politicanti, con i manganelli a pestare a morte i piccoli o mosci per pavidità e convenienza mondana, hanno a questo punto una sola ‘funzione’… trascinarci tutti all’inferno per associazione a delinquere.

Leave a Reply

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi