Debito e minibot, Draghi e Moodys avvisano l’Italia: così non va

da AVVENIRE
6 giugno 2019
Politica ed economia.

Debito e minibot,

Draghi e Moodys avvisano l’Italia:

così non va

Nicola Pini
Il presidente della Bce stronca l’ipotesi dei titoli pubblici in miniatura: o sono nuovo debito oppure sono moneta parallela, quindi illegali
Nessuno chiede all’Italia tutto e subito ma sul debito serve un piano credibile di medio termine per ridurlo. Da Vilnius, in Lituania, dove si è tenuto il Consiglio direttivo della Bce, il presidente Mario Draghi parla (anche) dell’Italia. E sui nostri conti pubblici interviene pure Moody’s, uno dei big mondiali del rating, cioè della valutazione dell’affidabilità finanziaria. L’agenzia vede il debito in ulteriore aumento nei prossimi anni, spinto da un rapporto deficit/Pil stimato al 2,6% nel 2019 (e al 2,7% nel 2020) giudicando «non credibile» il 2,1% del governo. In questo contesto la manovra per il prossimo anno costituirà, si spiega, «una pietra miliare importante nella valutazione della direzione che prenderà il merito di credito del Paese». Mentre «ad oggi l’assenza di una strategia credibile sul debito continua a esporre l’Italia a cambiamenti del sentiment degli investitori».
Come dire che i mercati, che stando allo spread già oggi prezzano il rischio Italia il triplo della Spagna, potrebbero rapidamente peggiorare la loro disponibilit à a investire. «Il deterioramento del sentiment del mercato sarà più efficace nel fare pressione sul governo italiano affinché aggiusti le proprie politiche» rispetto al “pressing” della Ue, avverte l’agenzia all’indomani del via libera della Commissione Ue all’apertura della procedura di infrazione contro l’Italia per violazione delle regole del debito.
Anche se Roma riuscirà a prendere tempo con Bruxelles (come si ipotizza in queste ore) i nodi arriveranno al pettine con la legge di stabilità di ottobre, ammonisce Moody’s che, relativamente agli annunci sulla flat tax, si limita a osservare come l’eventuale riforma fiscale andrebbe a pesare sul bilancio dell’Italia per altri 30 miliardi (è la cifra fatta nelle scorse settimane dal vice premier Matteo Salvini).
L’agenzia, che tornerà a pronunciarsi sul rating italiano il 6 settembre, lancia poi un allarme sull’ipotesi dei minibot, considerandola negativa per il merito del credito tricolore. Il riferimento è alla mozione approvata dalla Camera che invita il governo a introdurre titoli di Stato di piccolo taglio come strumento per ridurre i pagamenti arretrati della pubblica amministrazione. Sarebbe «un primo passo per la creazione di una valuta parallela e la preparazione per l’uscita dell’Italia dall’euro», commenta l’agenzia. Sul punto è arrivata anche la bocciatura di Mario Draghi: «O sono un’altra moneta, e quindi sono illegali, oppure sono altro debito, e dunque lo stock del debito sale: non vedo una terza possibilità», ha sentenziato il presidente Bce rilevando come «la lettura che le persone e i mercati hanno dato (della proposta, ndr) non sembra essere positiva».
Ai giornalisti stranieri che lo interrogavano sulla procedura di infrazione, Draghi ha sottolineato che nessuno ha chiesto all’Italia «una rapida riduzione del debito/Pil, che sappiamo tutti essere impossibile. Piuttosto un piano di medio termine che però deve essere credibile, come le azioni che seguiranno per attuarlo». Un invito a cercare una seria mediazione. Secondo Draghi (che ieri ha annunciato tassi ai minimi per un altro semestre e un nuovo maxi-prestito alle banche) nell’eurozona «una politica di bilancio leggermente espansiva sostiene l’attività economica. Tuttavia, i Paesi in cui il debito pubblico è elevato devono continuare a ricostituire le riserve di bilancio» per raggiungere «una composizione delle finanze pubbliche più favorevole alla crescita».

 

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi