Ecco gli “amici” di Matteo Salvini

dal Corriere della Sera
Operazione della guardia di finanza
7 agosto 2017

Torre del Greco,

arrestato sindaco Ciro Borriello.

Gravi le accuse: corruzione e truffa

In manette anche tre imprenditori. In cambio di somme di denaro aveva fatto in modo che un’azienda fosse estromessa dall’appalto per la raccolta dei rifiuti
di Titti Beneduce
In manette il sindaco di Torre del Greco Ciro Borriello, oltre a lui sono stati arrestati dalla Guardia di finanza tre imprenditori; i reati ipotizzati a vario titolo dalla Procura di Torre Annunziata , guidata da Alessandro Pennasilico, sono corruzione, truffa e falso; in particolare il sindaco, in cambio di somme di denaro ricevute in luoghi appartati, aveva fatto in modo che la precedente ditta aggiudicataria dell’appalto per i rifiuti fosse estromessa a vantaggio di quella dell’imprenditore Ciro Balsamo, che è tra gli arrestati. La ditta inoltre sulla carta si occupava del lavaggio degli automezzi per la raccolta, ma in realtà non provvedeva a pulirli. Borriello quattro anni fa fu eletto con una coalizione di centrodestra, di recente ha annunciato di voler passare con “Noi con Salvini”.
Incontri ripresi con videocamere
Nello specifico le indagini hanno documentato che la società “F.lli Balsamo”, si legge in una nota della Procura di Torre Annunziata, ha «costituito mediante escamotage contabili, fondi neri di denaro contante, funzionali a ripagare lautamente gli atti contrari ai doveri di ufficio posti in essere dal primo cittadino». Tali somme «venivano consegnate al sindaco nel corso di incontri mensili in luoghi appartatati, privi di copertura di cellulari, mediante passaggi da un’auto all’altra». Nonostante tutto questo, gli incontri sono stati integralmente documentati con video-riprese e intercettazioni ambientali.
Violazione delle norme
Già l’ingresso nell’appalto della società Balsamo, è stato ricostruito dalla Procura di Torre Annunziata, «è connotato da marcata illegalità essendo riuscita a subentrare artatamente nell’appalto dei servizi di igiene urbana per la raccolta differenziata alla ditta Ego Eco che si era aggiudicata il servizio per il periodo 21 maggio 2012-20 gennaio 2016 con importo complessivo di oltre 30 milioni di euro». È stato proprio il primo cittadino, dice l’accusa, a determinare la decadenza dell’appalto della Ego Eco eseguendo «rigidi controlli in prima persona e in tempo di notte». Non solo, tra le “iniziative amministrative” del sindaco «l’istituzione di un servizio sostitutivo di raccolta rifiuti svolto da dipendenti comunali incardinati in uffici diversi dalla Nettezza urbana, in totale violazione della normativa di settore nonché la rappresentazione di una situazione di pericolo per la salute pubblica artatamente creata per effetti di una certificazione emessa da competente ufficio dell’Asl Napoli 3Sud priva di ogni fondamento e riscontro».

Simpatie leghiste

Sono recenti le simpatie di Borriello per il Carroccio. Infatti, c’era anche lui, alla Mostra d’Oltremare di Napoli al comizio del segretario della Lega Nord. Borriello non ha mai nascosto le sue simpatie per il leader delle “camicie verdi”. Ex Forza Italia, era lì con un paio di assessori della sua giunta, ed un nutrito gruppo di attivisti che “Noi con Salvini” vanta a Torre. Si tratta del circolo col maggior numero di adesioni nella provincia di Napoli, circa 200. «Chi può non essere d’accordo con lo slogan di Salvini “prima l’Italia e prima gli italiani?” — si chiedeva all’epoca Borriello —. Condivido molte delle sue idee, e non nascondo la possibilità di un’adesione al suo movimento».
Nel 2015 una condanna in primo grado
Nel 2015, ma per motivi non politici, il sindaco Borriello fu condannato in primo grado a tre anni e tre mesi re anni e tre mesi nell’ambito di un’inchiesta su un intervento di chirurgia estetica che sarebbe stato spacciato per un’operazione di appendicite. Borriello — recita il curriculum viate sul sito web del Comune — «è laureato in Medicina all’Università “Federico II” di Napoli, specializzato in Chirurgia generale ed in Chirurgia plastica, estetica e ricostruttiva. Dopo un’esperienza di medico, svolta al Pronto soccorso dell’ospedale “Maresca”, si dimette per lavorare nel privato. Attualmente opera presso la Clinica Santa Maria la Bruna di Torre del Greco».
Noi con Salvini: non è un nostro iscritto
«Il sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello, non è mai stato un iscritto di Noi con Salvini, né tantomeno un nostro attivista, pertanto nessuno può dire che ha aderito al nostro progetto politico. Ha espresso apprezzamenti per il nostro leader, come tanti altri amministratori campani». Così, in una nota, il coordinatore Campano di Noi con Salvini, Gianluca Cantalamessa. «Prestiamo molta attenzione alle centinaia di richieste di adesioni che stiamo ricevendo giorno per giorno in Campania, siamo aperti ed inclusivi ma non certo per chi ha condanne e/o procedimenti penali in corso prima della eventuale sentenza di assoluzione», aggiunge.
Si dimettono consiglieri di opposizione
Arrivano le prime dimissioni nel consiglio comunale di Torre del Greco (Napoli). Hanno infatti protocollato le loro dimissioni i rappresentanti dell’opposizione Salvatore Romano, Clelia Gorga, Lorenzo Porzio e Michele Polese (Pd), Giovanni Palomba (Ncd), Alfonso Ascione (lista civica Insieme per la città) e Luigi Caldarola, eletto con la civica Borriello sindaco e poi passato all’opposizione. «Alla luce degli avvenimenti di questa mattina – scrivono in una nota i consiglieri dimissionari – riteniamo non più possibile il proseguimento di questa esperienza amministrativa». I sette firmatari delle dimissioni inoltre «invitano i restanti componenti della squadra amministrativa a dimettersi».
De Magistris: «Accuse molto pesanti»
«Le accuse sono molto gravi. Se fossero provate è il mercimonio della funzione che maggiormente deve essere preservata: quella di essere il rappresentante di un territorio». Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha commentato l’arresto del sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello. L’ex pm ha sottolineato che si tratta di una vicenda «molto grave e – ha aggiunto – ancora una volta su una materia a noi molto cara quale quella dei rifiuti. Per noi la difesa del territorio è un nervo molto sensibile». Ai giornalisti che evidenziavano la “svolta” leghista del sindaco Borriello, de Magistris ha risposto: «La scelta di andare in braccio a Salvini anche politicamente fa capire alcune cose».

 

1 Commento

  1. Giuseppe ha detto:

    Il mondo della politica italiana è un gran guazzabuglio, al cui cospetto la corte dei miracoli descritta da Victor Hugo ne’ “i Miserabili” sembra un hotel di lusso o l’accademia dei lincei. Del resto la nostra costituzione consente a tutti i cittadini adulti di potervi accedere, senza che debbano essere sottoposti ad una selezione preventiva per attestarne la capacità, l’attitudine o la competenza, cosa a cui dovrebbero provvedere i partiti di appartenenza, troppo impegnati , però, a combattersi o a studiare alleanze, strategie e compromessi di sorta, per sprecare tempo con simili quisquiglie. Altrimenti come si spiegherebbe la vertiginosa ascesa dei followers del profeta di Sant’Ilario, dei buzzurri pecoroni della lega e dei non meno indecenti lacchè del sedicente sultano di Arcore? Ciro Borrellio è un “degno” rappresentante di questa categoria emerita. Non avendo avuto la possibilità di concorrere per un seggio parlamentare, è stato eletto sindaco di Torre del Greco, comune dell’hinterland napoletano, situato tra le pendici del Vesuvio e il golfo omonimo. Democristiano d’origine e successivamente confluito in Forza Italia, sebbene sostenuto da una coalizione dei partiti di destra, ha avuto anche l’appoggio saltuario di alcuni rappresentanti di altri partiti. Ed era stato confermato nella sua carica, grazie alla legge Severino, nonostante fosse già stato indagato e condannato (un anno di reclusione e pena sospesa) per questioni di abusivismo edilizio. Nonostante ciò, non avendo perso il vizio di incassare tangenti, non è riuscito a tenere segreti i ripetuti rendez vous con alcuni imprenditori decisi a manipolare gli appalti per la raccolta di rifiuti e stavolta si vedrà costretto a soggiornare nelle patrie galere. Non so quanto abbia influito nella sua vicenda il recente improvviso “colpo di fulmine” per Salvini e il suo entourage, ma mi sembra un indice piuttosto significativo dello spessore politico, ma soprattutto umano del nostro eroe.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi