I dipinti di Martina Viganò

 

Credo che, per la sua capacità di esprimere quel Bello che è emanazione del Bene Assoluto, tanto assoluto da essere sciolto da ogni altro, tranne dalla gratuità del Dono, l’Arte nella sua genuinità più pura sia un valore estremamente educativo, in grado di estrarre da ogni uomo, o semplicemente addormentato o alienato da una carnalità soffocante lo spirito, quelle migliori potenzialità presenti nell’essere, in quanto assimilazione al Logos divino, che si genera e si ri-genera in ogni grembo, pronto a farsi ingravidare dallo Spirito santo.
Si dice che c’è arte, e arte. Non sono d’accordo. C’è solo l’Arte per eccellenza, altrimenti è un surrogato, che è quel pretendere di esprimere in ogni forma stravagante e paradossale il Bello, che in realtà è una deformazione, o quell’apparenza che è la peggiore forma di un inganno, che diseduca a tal punto da far apparire come Bello il volto di un Brutto della peggiore carnalità, che attira e poi respinge, crea orgasmi di piaceri e poi una nausea per un vuoto d’essere, che sottostà a un sistema appoggiato appunto sulla carnalità più illusoria.
Non tutti i dipinti o le sculture sono Arte, espressioni del Bello divino. Possiamo invece dire che sono espressioni di una carnalità ingannevole.
Dico solo che ultimamente rimango colpito, diciamo meravigliato, davanti ai dipinti di Martina Viganò, che “vede” al di là di un evento, soprattutto se si stratta di un evento evangelico, cogliendo quella intimità mistica, da cui è avvolto il Vangelo del Risorto o del Cristo della fede.
E, se Martina “vede” il Bello come emanazione del Bene Assoluto, è perché, entrando nel sé del proprio essere, è attirata da un mondo, quello dello Spirito divino, che non dà spazio che a se stesso.
E così, ammirando l’incontro di Maria, incinta di Gesù, con la cugina Elisabetta, incinta di Giovanni (il futuro precursore), si rimane estasiati da una scena elevatamente mistica, che dice nulla di carnale, ma tutto di divinamente spirituale.
DON GIORGIO

INCONTRO DI MARIA

CON LA CUGINA ELISABETTA

Dal Periodico “Risollevatevi e alzate il capo” (mese ottobre 2020)
“Quando don Giorgio mi ha proposto di dedicare al Periodico ben sette pagine per far conoscere alcune delle mie opere artistiche, sono sincera nel confessare di essere rimasta un po’ perplessa, dovendo anche affrontare il giudizio di un pubblico, che è particolarmente esigente nei riguardi di un’Arte, che ha avuto nel passato una serie di grandi Geni, che hanno reso il nostro Paese famoso in tutto il mondo.
Dando all’umiltà il senso più mistico, sento il dovere di far conoscere ciò che produco, anche perché ritengo l’Arte una Luce divina, che non può non illuminare una società immersa in una carnalità, che sembra abbrutire la bellezza del mondo dello spirito del nostro essere interiore. E c’è di più.
Il mio timore è anche quello di proporre un’Arte mistica, che non sembra tanto di moda, e perciò facilmente intuibile dalla massa e perfino dai critici d’arte. Ma la scoperta della Mistica medievale, che sta sempre più coinvolgendo la mia vita, non mi permette di accarezzare nemmeno l’ombra di una riservatezza, che ritengo quella specie di paura di affrontare l’opinione pubblica.
Sotto, potete ammirare un dipinto su tela a olio, con cui ho voluto rappresentare in modo mistico l’incontro di Maria di Nazaret, incinta, con la cugina Elisabetta, incinta. Lascio a voi ogni commento.
MARTINA VIGANÒ

 

LA VISIONE DELLE DUE VALLATE

La “Visione delle ossa aride” del profeta Ezechiele” (capitolo 37,1-14) è rimasta per troppo tempo dimenticata, quasi cancellata dalla mente, forse perché è stata sempre intesa in senso politico, riguardante cioè la storia del popolo ebraico, esule a Babilonia.
Rileggere la “Visione” del Profeta in chiave mistica è sempre di grande attualità, se vogliamo non solo capire il contesto storico in cui viviamo, ma anche e soprattutto credere nella potenza dello Spirito di Dio, l’unico in grado di ridare vita alle “ossa aride”, naturalmente simbolo di esseri umani, il cui spirito è stato sepolto sotto un mucchio di macerie.
Rappresentare pittoricamente la “Visione” di Ezechiele è stato per me una bella sfida: infatti, non dovevo limitarmi a decorare un testo letterario, ma, attraverso i dipinti, cercare di aiutare il lettore a elevarsi oltre un racconto già di per sé suggestivo.
Con una sequenza di quattro immagini ho inteso cogliere i momenti più salienti del testo di don Giorgio.
Ma c’è di più. Anche in questo caso, non sono venuta meno alla mia Arte, che, per la Scoperta della grande Mistica, non può non attingere alla Sorgente del Divino, che è dentro ciascuno di noi, e che nello stesso tempo mi sento chiamata a “manifestare” con quel dono che Dio mi ha dato, ovvero di dipingere.
L’Arte in sé già educa alla Bellezza, a maggior ragione l’Arte che attinge alla Mistica: la Bellezza è il riflesso del Bene Sommo.
Ho realizzato i quattro dipinti a olio su tela.
Vorrei infine invitare a leggere il testo, scoprendo quel bisogno di rinnovamento o di ri-nascita che è già presente nella “Visione” di Ezechiele, e che è il desiderio di quanti si impegnano per una società più giusta e più bella.
MARTINA VIGANÒ

 

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi