Ma la Curia milanese perché non difende pubblicamente i loro preti “coraggiosi”?

No, se ne sta zitta!
Già, ora è il momento dei traslochi!
E si pensa ai ringraziamenti per chi se ne va, e agli auguri per chi inizia il suo cammino pastorale in Diocesi.
Mai, in questi anni, ho sentito una volta, una sola volta, il vescovo difendere i suoi preti coraggiosi, che alzano la voce per difendere i diritti dei più deboli contro il razzismo di casa, e dicendo razzismo di casa penso ai numerosi factotum leghisti che collaborano per la parrocchia, e penso ai fascistelli o fascistoidi che fanno parte dei Consigli pastorali.
E il vescovo che fa? I soliti discorsi generici che colpiscono solo il venticello.
Bisogna avere il coraggio di dire pane al pane e vino al vino, e fare nomi, cazzo!
Altro che buonismo da gettare ponti anche ai bastardi criminali!
E chi rifiuta la mano ai più disperati, è un bastardo, è un criminale da denunciare sul pulpito, anche del Duomo di Milano.
Scommetto che anche don Fildelmo verrà fatto tacere dalla Curia, per evitare polemiche!
È sempre successo così in questa “povera” Diocesi, dove ciò che conta è lasciare le acque tranquille, non creare problemi che creino divisioni.
***
da la Repubblica

Islam,

striscione di Forza Nuova

contro il prete di Cantù

che difende diritto alla preghiera:

“Giuda”

Il sindaco leghista ha vietato la Festa del Sacrificio alla comunità musulmana e il parroco ha criticato la decisione. Nella notte striscione sulla cancellata della Chiesa contro i “preti traditori”
di ORIANA LISO
07 settembre 2017
Uno striscione appeso sulla cancellata della chiesa di San Michele a Cantù, in provincia di Como, contro il parroco che ha osato difendere il diritto della comunità islamica a pregare.

“Don Fidelmo giuda”, la scritta a grandi caratteri comparsa la notte scorsa, con una rivendicazione esplicitata dal logo: Forza Nuova, che posta anche la foto del blitz sulla sua pagina Facebook.

C’è preoccupazione nel comune del comasco per l’episodio della scorsa notte, che arriva dopo una settimana di polemiche e accuse. A fine agosto, infatti, il sindaco leghista di Cantù Edgardo Arosio aveva deciso di vietare la celebrazione della Festa del Sacrificio – una delle più importanti ricorrenze per gli islamici – sulla scia di quanto fatto dal sindaco di Sesto San Giovanni.

Arosio aveva emanato una diffida all’associazione Assalam a utilizzare il suo capannone come luogo di “celebrazione di qualsivoglia culto o professione religiosa” perché l’edificio non è ufficialmente una moschea.

Un atto che aveva provocato la reazione del Pd locale (“In questo modo si esasperano gli animi – aveva attaccato il capogruppo Filippo Di Gregorio -, il capannone è di proprietà dell’associazione che può farci quel che ritiene opportuno, figuriamoci poi pregare”) e, anche, del prevosto di San Michele, don Fidelmo Xodo, che in una nota sull’informatore della comunità pastorale locale aveva espresso la sua “solidarietà nei confronti della comunità islamica, multietnica e moderata, che per celebrare la Festa del Sacrificio ha dovuto affrontare ostacoli non solo di carattere burocratico, ma anche ideologico”. Aveva aggiunto don Xodo: “Sono convinto che la libertà religiosa e di culto, così come scritto nella Costituzione, debba essere garantita dallo Stato e dalle amministrazioni locali anche alle minoranze che vivono nel nostro territorio”
La comunità, infatti, la mattina della prevista Festa aveva comunque montato un tendone vicino al capannone, e in 600 si erano riuniti in preghiera, scatenando le proteste dei leghisti, a partire dal deputato Nicola Molteni. Questa notte, poi, è arrivato lo striscione sulla chiesa e il post di Forza Nuova che si conclude così: “Per noi di Forza Nuova qualsiasi prete si prodighi per moschee, altri culti, etc… è un traditore, come Giuda!!!”.

 

2 Commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    Ma che bravi che siamo! L’Islam ci spaventa perché col suo proselitismo si sta espandendo in maniera esponenziale, e noi come reagiamo? Anziché chiederci il perché di questo fenomeno, riusciamo a vedere soltanto il suo aspetto più radicale, retrivo ed integralista, che potrebbe sfociare (come è già successo) in azioni terroristiche. Come se non ci fosse già abbastanza paura in questo mondo, né tanti altri motivi di preoccupazione. E sulla paura hanno gioco facile i populismi della lega, dei fascisti e dei grillini che, infatti, stanno dando vita ad una offensiva mediatica di grandi proporzioni per mettere in guardia, alla loro maniera becera e volgare, la popolazione. Guai ad avere un moto di comprensione e collaborazione, che, invece, potrebbe costituire una base di dialogo tra le diverse confessioni religiose e visioni della società. Ci potrà mai essere una vera pace nel mondo se chi la pensa diversamente da noi è visto solo come un nemico da eliminare?

  2. coscienza critica ha detto:

    Viviamo tempi di pregiudizio e di intolleranza, verso gli islamici, e da parte di taluni di loro.
    Mi auguro che non si arrivi a episodi come la ben nota notte dei cristalli, ed a quel che ne seguì.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi