Omelie 2018 di don Giorgio: IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA V. VERGINE MARIA

8 dicembre 2018: IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA V. VERGINE MARIA
Gen 3,9a-b.11b.12-15.20; Ef 1,3-6.11-12; Lc 1,26b-28
La festa di oggi celebra il dogma della Immacolata Concezione, ovvero che Maria di Nazaret è stata concepita senza il peccato originale. Non aggiungo altro, perché le cose si complicherebbero, non essendoci tra l’altro nessun riferimento esplicito nella Bibbia.
Non ho, perciò, alcuna intenzione di soffermarmi sul dogma, ma vorrei invece riflettere sul brano di Luca: i primi tre versetti della cosiddetta “annunciazione della nascita di Gesù”.
Gli angeli
Il brano inizia con il nome di un angelo, Gabriele, incaricato da Dio ad annunciare ad una ragazza di Nazaret che sarebbe diventata la madre del Messia.
Non abbiamo mai l’occasione di parlare degli angeli: esseri spirituali, che hanno missioni e incarichi che si alternano tra servire Dio e trasmettere agli uomini i messaggi divini. Naturalmente parlo degli angeli buoni, ovvero di coloro che sono rimasti fedeli a Dio.
La tradizione biblica distingue gli angeli in diverse categorie gerarchiche: ci sono angeli che hanno compiti più importanti degli altri, perciò possiamo parlare di semplici angeli e di arcangeli.
E, proprio in funzione dei loro incarichi, conosciamo anche il nome di alcuni arcangeli. La Bibbia parla di Michele, il protettore dei protettori, l’arcangelo guerriero, principe delle milizie celesti, avversario di Satana e degli angeli che si erano ribellati a Dio, contro cui aveva vinto al grido di guerra: «Chi è come Dio?», che è anche il significato del suo nome in lingua ebraica. La Bibbia parla anche di Raffaele, che in ebraico significa “Dio guarisce”: è l’arcangelo che, sotto forma di un giovane, accompagna Tobiolo, incaricato dal padre, il vecchio e cieco Tobia, di andare a riscuotere un credito di dieci talenti d’argento. E infine la Bibbia parla di Gabriele, “forza di Dio” (questo significa il suo nome): è l’angelo messaggero per eccellenza. Prima che a Maria, Gabriele era apparso al profeta Daniele per rivelargli il numero delle settimane che dividevano il suo tempo dalla venuta del Messia. Era apparso poi all’anziano sacerdote Zaccaria, per annunciargli la nascita di Giovanni Battista.
Chi sono in realtà gli angeli?
Ed ecco la domanda: chi sono in realtà gli angeli o arcangeli? Solitamente vengono presentati nelle loro missioni tra gli uomini, e da queste missioni hanno assunto anche il loro nome. Ma gli angeli di per sé, essendo puri spiriti, non andrebbero rivestiti di forme umane: siamo riusciti non solo a estraniarci dal nostro mondo spirituale, ma addirittura a rendere sotto forme umane il mondo di Dio, che è del tutto spirituale. Non è questione di credere o di non credere negli angeli, ma di credere nelle varie e molteplici manifestazioni divine che, più sono spirituali, ovvero agiscono all’interno del nostro essere, più sono efficaci. Del resto, perché dare forme visibili al mondo del Divino, quando già la natura che ci circonda è tutta una manifestazione sensibile della bellezza di Dio?
In uno dei suoi Sermoni, Meister Eckhart alla domanda “cosa è un angelo?”, risponde citando tre maestri, come li chiama lui. «Dionigi (Areopagita) dice: un angelo è uno specchio senza macchia, purificato all’estremo, che riceve il riflesso della luce divina. (Sant’) Agostino dice: l’angelo è vicino a Dio, e la materia è vicina al nulla. Giovanni Damasceno dice: l’angelo è un’immagine di Dio, che illumina quel che gli appartiene con quell’immagine. L’anima possiede tale immagine nella sua cima più alta, nel suo ramo più alto, dove la luce divina incessantemente risplende. Questa è la sua prima affermazione sull’angelo. Dice poi che l’angelo è una lama tagliente, fiammeggiante di desiderio divino, e anche che l’angelo è privo di materia, tanto privo di materia da esserle ostile».
Qual è, dunque, la missione dell’angelo così inteso? Sta nel renderci puri nello spirito, per incontrare il Divino che è in noi.
Il dialogo tra l’arcangelo Gabriele e Maria
Ora sembra più facile comprendere ciò che dice l’arcangelo Gabriele a Maria. Anzitutto, non le appare visibilmente, ma nello spirito interiore. Non parla con parole umane, ma con il linguaggio dello spirito. Tutto si è svolto, non in un casa di sassi o di mattoni, ma nella casa dello spirito.
Parlare ora di ciò che è successo in Maria non è facile, proprio perché è successo nel modo più intimamente spirituale. Tuttavia, possiamo fare qualche considerazione.
Cercando sempre di tenere il più alto possibile le nostre riflessioni, non posso che rifarmi ancora ad alcune intuizioni di Meister Eckhart. Anzitutto, parlando ancora dell’arcangelo Gabriele osserva che egli non chiama per nome la ragazza di Nazaret, e il motivo è che il messaggero di Dio non si rivolgeva solo ad essa, ma “a una grande moltitudine: a ogni anima buona che desidera Dio”. Ed ecco l’affermazione veramente interessante di Eckhart: «… se Maria non avesse generato prima spiritualmente Dio, egli non sarebbe mai nato da lei corporalmente. Una donna disse a Nostro Signore: “Beato il corpo che ti portò”. Allora Nostro Signore rispose: “Non è beato solo il corpo che mi ha portato; sono beati quelli che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica”. Per Dio è di maggior valore essere generato spiritualmente da ogni vergine, ovvero da ogni anima buona, piuttosto che nascere corporalmente da Maria».
Ecco perché quando Eckhart parla di vergine, non la intende tanto in senso fisico, quanto in senso spirituale: come colei che è tutto spirito, non contaminata dall’esteriorità. E in quanto vergine spirituale genera in se stessa la generazione di Dio, ecco perché diventa madre. Per cui Eckhart arriva a dire: la verginità senza la maternità è nulla; si diventa madre in quanto, nello spirito, ogni essere umano (indipendentemente dal sesso) genera il Verbo di Dio.
Sì, siamo in piena Mistica, ma forse bisognerebbe far volare la nostra fede al di là e al sopra dei soliti discorsi, banali, di una religione ancora ferma ad una tale esteriorità da lasciarci lontano da quel mondo divino, che è la nostra vera vita.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi