Tra dissennatezze politiche e bestemmie religiose, quale la via d’uscita?

di don Giorgio De Capitani
Basta un minimo risveglio
anche della più piccola scintilla di un grande Pensiero
del passato più lontano
perché mi senta fortemente a disagio
in e per un oggi
solo pelle e niente essere:
ecco una massa di corpi affamati di cose
che, consumandosi, li consumano,
imporre a questo drammatico momento storico
la legge della più feroce dissennatezza.
Una dissennatezza, ovvero:
vuoto assoluto di essere,
follia di massa,
frantumazione del Singolo
nella realtà del suo essere spirituale.
La religione del vuoto d’essere
è la bestemmia più atroce:
un idolo di cartapesta,
a cui si impone di inginocchiarsi
una massa di devoti bestioni.
La politica dell’avere più sfrenato
è la decapitazione del presente, che muore
in ogni attimo consumato alla mensa
di insaziabili appetiti ventreschi.
La società appesa ad ogni desiderio bavoso
di felicità apparente
travolge nel suo fatale destino
santi pazzerelli e peccatori presuntuosi:
entrambi vittime di assurde e colpevoli ingenuità
– celestiali o infernali non importa –,
“compagni” di un viaggio destinato
al totale fallimento Umano.
Possiamo anche dirci ottimisti per vocazione
– una presunzione, comunque, senza ragionevolezza –,
ma, in ogni caso, la realtà non cambia:
dobbiamo confrontarci con la nostra stupidità,
che continua a giustificarci,
perfino quando siamo costretti a nutrirci
di ogni escremento delle cose che consumiamo.
Se questo è ottimismo,
forse sarebbe meglio farla finita,
togliendo il nostro incomodo
a una massa di mentalmente pervertiti.
Ma non possiamo vivere di disperazione,
che è l’altra faccia di un suicidio
ben peggiore però di una morte violenta.
La forza di una resistenza a qualsiasi male
sta nel ritorno più germinale,
ovvero all’origine della nostra vita:
in quel sé che può difenderci da ogni distruzione.
Ma vedo una mandria inferocita
nutrirsi di brandelli di Umanità:
ma Dio dov’è a proteggerci
in quanto figli e fratelli?
L’hanno inchiodato di nuovo,
abbandonato perfino dalla sua onnipotenza divina,
forse perché la prima volta era risorto invano.
Un ateo non prova in sé quel disagio “interiore”
che prova un credente.
L’ateo è un disadattato “esistenziale”,
mentre il credente lo è anche ”ontologicamente”.
E così noi, atei e credenti, componiamo
un popolo di “squilibrati”,
in attesa di essere salvati
da un Messia ancora impotente:
quando scenderà dalla Croce
e spazzerà via i falsi profeti
e brucerà i fantocci idolatrati da una mandria di bifolchi?
Figli e fratelli di una Umanità frantumata
dalla peggiore barbarie,
subiamo senza speranza ogni sopruso,
violentati dalla più oscena ostentazione
di una brutale dissennatezza di quell’Ego
che si prende gioco del Bene assoluto,
vanificando ogni Sua possibilità di manifestarsi.
Ci sentiamo in balìa di un Mal d’essere,
capace di spegnere in noi
ogni scintilla dell’Intelletto divino.
E il Mal d’essere aumenta a dismisura
nella massa di bifolchi scalpitanti,
che scorrazzano ovunque c’è un filo d’erba da schiacciare:
il Mal d’essere viene però attutito
da quel Ben avere, tutto proteso a difendere il corpo
spegnendone lo Spirito.
Solo una Singolarità denudata nella sua essenza divina
potrà salvarci da una massa di anonimi individui,
soggiogati al potere del grande Bestione.
La Singolarità, dunque,
ovvero l’”essere” riscoperto nella sua realtà più divina,
frantumerà l’anonimato di individui venduti e rivenduti
alla causa della carne idolatrata,
e il Bestione sarà trafitto
nella sua oscena ostentazione di un potere
che imploderà al soffio del grande Spirito.

 

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi