Il voto del Parlamento sulla riduzione del numero dei parlamentari e i sette impegni che lo accompagnano

www.articolo21.org

Il voto del Parlamento

sulla riduzione del numero dei parlamentari

e i sette impegni che lo accompagnano

9 Ottobre 2019
di: Roberto Zaccaria
Nella seduta di ieri la Camera ha votato, in quarta ed ultima lettura, la legge di revisione costituzionale che prevede la riduzione del numero dei parlamentari. La nuova composizione della Camera dei deputati sarà di 400 membri e quella del Senato di 200 membri. Dato che nella votazione di ieri è stato raggiunto un quorum elevato, oltre i due terzi, ma dato che questo quorum non era stato raggiunto nella precedente deliberazione al Senato, si potrà far luogo al referendum (art.138 Cost.). Quindi la promulgazione slitta per il tempo necessario allo svolgimento di questi ulteriori adempimenti costituzionali.
Due premesse sono indispensabili. In tutte le più importanti revisioni costituzionali degli ultimi anni la misura della riduzione dei parlamentari era prevista (con diverse modalità e numeri), anche se accompagnata da ulteriori misure o contrappesi. Ritroviamo tutto questo nei testi della Commissione bicamerale (da Bozzi a D’Alema) della Commissione Violante, nella XV legislatura, dell’ultima riforma costituzionale. E’ pacifico che la riduzione del numero dei parlamentari produca una riduzione della rappresentanza e quindi è indispensabile che sia accompagnata da altre misure. Nella votazione di ieri questo impegno è stato preso e quindi questo fatto spiega una convergenza così ampia nel voto finale.
La seconda premessa è altrettanto importante. Ciascun partito è libero di accompagnare il suo voto con una motivazione. Conosciamo le motivazioni del Movimento 5 Stelle legate ad un fattore di efficienza o di governabilità e a ragioni di risparmio sui costi della politica. Se la prima motivazione può essere accettabile, anche alla luce di quanto si dirà tra poco, non possiamo in alcun modo condividere questa seconda parte della motivazione perché i costi della democrazia non tollerano una misurazione di tipo aziendalistico ed è facile capire a quali disastrosi risultati poterebbe un’impropria “gara verso il risparmio”. La democrazia parlamentare rappresenta il fondamento della Repubblica e questo principio rappresenta l’architrave della nostra forma di governo. E’ possibile incrementare anche le forme di partecipazione diretta alla vita pubblica, ma si deve sempre ricordare che, nel nostro impianto costituzionale, esse rappresentano sempre misure residuali e complementari.
Qual’è dunque il quadro organico di riferimento, il contesto che ha reso possibile una convergenza così ampia nel voto di ieri?  Quel che mancava fino alla terza lettura, fatta al Senato, era un “contesto organico di riforma”, erano quelle misure  che servono a rafforzare il rapporto tra cittadini, elettori ed eletti, con particolare riguardo agli equilibri territoriali. Gli impegni che i capigruppo di maggioranza hanno preso, ieri, contestualmente al voto, ci pare di grande interesse.
Primo impegno: presentare, entro dicembre, un progetto di nuova legge elettorale per Camera e per il Senato al fine di garantire più efficacemente il pluralismo politico e territoriale, la parità di genere e il rigoroso rispetto dei principi della giurisprudenza della Corte costituzionale in materia elettorale e di tutela delle minoranze linguistiche.
Secondo impegno: intervenire, in ottobre, sul progetto relativo all’abbassamento dell’età per il voto per il Senato della Repubblica in corso di esame in quel ramo del Parlamento per equiparare i requisiti di elettorato attivo e passivo di Camera e Senato.
Terzo impegno: presentare un testo volto a modificare il principio della base regionale per l’elezione del Senato e per riequilibrare il peso dei delegati regionali che integrano il Parlamento in seduta comune per l’elezione del Presidente della Repubblica. Questo impegno avrà effetto a partire dall’elezione successiva a quella delle nuove Camere, in composizione ridotta.
Quarto impegno: riformare i Regolamenti parlamentari per adeguarli al nuovo numero dei parlamentari, garantendo, in entrambi i rami del Parlamento, alle minoranze linguistiche il potere di costituire gruppi o componenti autonome.
Quinto impegno: limitare in maniera organica il ricorso alla decretazione d’urgenza e alla posizione della questione di fiducia.
Sesto impegno: intervenire sulla disciplina del procedimento legislativo per dare certezza di tempi alle iniziative del Governo e più in generale ai procedimenti parlamentari, anche, in questo caso, coniugando celerità dell’esame parlamentare con i diritti delle minoranze.
Settimo impegno: definire, con il contributo dei costituzionalisti e della società civile, possibili interventi costituzionali, tra cui quelli relativi alla struttura del rapporto fiduciario tra le Camere e il Governo e alla valorizzazione delle Camere e delle Regioni per un’attuazione ordinata e tempestiva dell’autonomia differenziata.
Certamente sono impegni politici e ciascuno è libero di dubitare della loro attuazione, ma a noi pare comunque che questi impegni siano espressione di un metodo serio e trasparente. Vedremo.

 

1 Commento

  1. Patrizia ha detto:

    L’operazione di riduzione dei parlamentari è puramente demagogica, allo scopo di ottenere consensi.
    Non è la quantità ma la qualità che conta, infatti sarebbe stato meglio fare riforme che impediscano a degli imbecilli di accedere, con il rischio che poi vadano anche a fare i ministri.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi