Virginia Raggi sfratta la Casa internazionale delle donne

da Democratica
8 novembre 2017

Virginia Raggi sfratta

la Casa internazionale delle donne

Dopo trent’anni di preziosa attività rischia di sparire dalla Capitale una delle realtà sociali più importanti
Un altro pezzo della storia dell’associazionismo romano rischia di sparire. Il Comune di Roma, infatti, ha inviato l’avviso di sfratto per struttura di via della Lungara che ospita la Casa internazionale delle donne, che da trent’anni è il simbolo del femminismo romano. La Capitale rischia quindi di dare l’addio a un’altra realtà sociale molto importante per il territorio e la città.
Nel 1987 il Movimento femminista romano aveva occupato parte del complesso del Buon Pastore (fin dal ‘600 adibito a reclusorio femminile), rivendicando la prevista destinazione dell’edificio per finalità sociali, con particolare riguardo alle donne. E’ iniziata una lunga trattativa con il Comune per il restauro e la consegna dell’edificio all’associazionismo femminile.
Nel 1992 il Progetto Casa internazionale delle donne è stato elencato tra le opere di Roma Capitale e approvato dal Comune. La Casa ha deciso di sobbarcarsi tutte le spese ordinarie e straordinarie, dalla ristrutturazione e messa in sicurezza alle bollette. Pagando poi l’affitto al Comune. C’era comunque un debito pregresso che la Casa si è accollata (si dice intorno ai 150 mila euro), che non è mai riuscita a saldare.
La Casa ha sempre versato il canone d’affitto al Comune e ha sempre pagato le bollette per le utenze.
Durante l’amministrazione guidata da Ignazio Marino, con il Comune era stato quasi raggiunto un accordo per la ‘cancellazione’ del debito, in cambio di servizi gratuiti offerti alla comunità, in particolare ovviamente nel sociale. E così la Casa ha fatto, con prestazioni socio-sanitarie, psicologiche, legali, di accoglienza e orientamento al lavoro.
Un punto di riferimento passato, presente e futuro per il primo municipio, ma una realtà conosciuta, apprezzata e indicata alle donne (e non solo) in difficoltà in tutta Roma. Con la vittoria del M5s e l’arrivo in Campidoglio di Virginia Raggi e Laura Baldassarre, assessore alla Persona e alla Comunità solidale, dopo un iniziale dialogo, scambio di documenti e confronto su come portare a termine la vicenda, la parte burocratica si è bloccata di colpo. Niente più formalizzazione degli accordi e lettera di sfratto.
Un episodio che è sintomo dell’immobilità dell’amministrazione capitolina. Una realtà importante, non certo la prima, che rischia di sparire dalla Capitale.
Con un comunicato le consigliere capitoline del gruppo del Partito Democratico Michela Di Biase, Valeria Baglio, Ilaria Piccolo e Giulia Tempesta chiedono alla sindaca di riferire sulla vicenda:
“L’avviso di sfratto inviato per raccomandata alla Casa Internazionale delle Donne umilia la città di Roma e la storia delle donne del nostro Paese. La vicenda è ben nota al Campidoglio, perché il dialogo avviato con l’Amministrazione Marino dal 2013 per il riconoscimento del ruolo svolto dalla Casa delle Donne e di parte del debito, era continuato anche con l’attuale Amministrazione. A nulla però valgono gli impegni presi in sedi istituzionali come le commissioni, se poi questa maggioranza non è in grado di far seguire atti concreti.
Oggi l’unico dato concreto è la raccomandata che concede trenta giorni di tempo per pagare gli arretrati ed evitare lo sfratto. E’ bene che la sindaca e l’assessora al Patrimonio dicano esattamente cosa vogliono fare per salvaguardare un’esperienza che appartiene alla memoria collettiva delle donne e offre ancora oggi servizi importanti, che nessuno puo’ andar fiero di voler cancellare.
È bene oggi conoscere la voce del Campidoglio e sapere se questa maggioranza intenda o meno continuare nel percorso di regolarizzazione, che era stato condiviso solo qualche mese fra tutte le elette in Aula Giulio Cesare. Per questo chiediamo la convocazione urgente di una nuova Commissione delle Elette in cui vengano a riferire sindaca e assessori competenti”.
 

 

2 Commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    La collana di perle della sora Virginia si arricchisce ogni giorno di più. Probabilmente, vista l’inadeguatezza e l’incompetenza della sindaca, capace finora solo di giocare a risico con gli assessorati, non è tutta farina del suo sacco, ma resta il fatto che il Campidoglio rimedia l’ennesima figuraccia. Quel preavviso di sfratto esecutivo ad una associazione conosciuta in tutto il mondo per la sua attività, che da oltre trentanni opera in campo sociale e non solo, pesa come un macigno sulla coscienza di questa amministrazione dimostrando, se non altro, una scarsissima sensibilità nei confronti dell’universo femminile, specialmente di questi tempi in cui sembra esserci una recrudescenza degli episodi di sopraffazione e violenza verso le donne. È sintomatico che, mentre con la breve gestione Marino, si era arrivati ad un punto di incontro e ad un rapporto di collaborazione tra il comune e l’associazione nel rispetto della sua destinazione d’uso, tant’è vero che l’associazione stessa si era fatta carico della ristrutturazione dello splendido complesso monumentale di via della Lungara, una sindaca donna e il suo entourage non trovino niente di meglio da fare che distruggere un lavoro pluriennale di emancipazione e di risveglio culturale, a cui, per di più, non sembra disposta ad offrire alcuna alternativa. A Roma ci sono tantissime case di proprietà dell’amministrazione comunale lasciate in stato d’abbandono, o comunque sfitte, su cui evidentemente il governo cittadino non sembra avere intenzione di intervenire, ma intanto si dà da fare per demolire una iniziativa encomiabile e che, oltretutto dà lustro alla nostra città.
    http://www.casainternazionaledelledonne.org/

  2. Fulvio ha detto:

    5 stelle tante belle parole che poi nei fatti è difficile tradurre vuoi per incapacità e insostenibilità finanziaria.
    Se in quel ballottaggio le destre avessero votato Giachetti forse qualcosa di positivo poteva avvenire.
    A volte purtroppo per far dispetto all’avversario si finisce per farsi dispetto da soli!!!

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi