Conte: «Il governo arriverà al 2023. Chi scommette su Salvini sbaglia»

da AVVENIRE
13 dicembre 2019
Intervista.

Conte:

«Il governo arriverà al 2023.

Chi scommette su Salvini sbaglia»

Giovanni Maria Del Re – Marco Iasevoli
«Matteo non sprechi le energie», dice il premier cercando di contrastare il passaggio di parlamentari verso la Lega. E sul Mes non esclude un altro rinvio della firma
«Salvini? Non disperda le energie, le conservi…». Si allarga un sorriso ironico, sul volto di Giuseppe Conte. A margine dei lavori del Consiglio Ue, a pochi minuti dalla cena con i capi di governo, il premier si ferma con un gruppo di cronisti. E dopo aver resistito per tutto il giorno alle mille domande sui passaggi di parlamentari da M5s alla Lega, finalmente cede al pressing: «In questo momento ci sono singoli che hanno fatto una scelta. Non li giudico. Poi tra di loro c’è un mio collega, Grassi… Beh, io ci ho lavorato con Salvini, gli auguro maggior fortuna.
Quanto alla sensibilità istituzionale di Salvini – prosegue commentando le accuse di Di Maio, che parla di ‘compravendita’ di parlamentari operata dal leader del Carroccio – mi sono già pronunciato a sufficienza ». Ma è solo la premessa del messaggio politico vero e proprio del premier: «Se devo fare una valutazione politica d’insieme, dico alle forze di maggioranza, ai parlamentari, anche a chi sente di non aver potuto dare un contributo ed è deluso: stiamo lavorando da qui al 2023 per riformare giustizia, Irpef, green new deal. C’è un percorso e tutti avranno la possibilità di dare un contributo, troveranno riscontro al loro impegno. Chi scommette sulla Lega sbaglia, dovrà aspettare un bel po’ prima di far valere le sue proposte. Poi, è chiaro, ognuno si assume le responsabilità delle proprie decisioni».
La maggioranza tiene, quindi? È solida?
Mi attengo ai numeri di ieri (mercoledì, ndr alla Camera e al Senato.
Un voto che però ha aperto crepe, al punto che si ipotizza la nascita di gruppi di ‘responsabili’, soprattutto dal fronte moderato di Forza Italia, per puntellare l’esecutivo…
Su questo mi dovete aggiornare voi… Non mi fate immaginare scenari futuri. Se e mai accadrà, si valuterà. Se si dichiarano responsabili, e si comportano da responsabili, saranno i fatti a suggerire valutazioni conseguenti.
Potrebbe nascere anche un gruppo di pentastellati ‘contiani’?
Non mi auguro affatto, per nessun motivo, la frammentazione dei gruppi che compongono l’attuale maggioranza.
Non teme nemmeno che il movimentismo di Renzi possa mettere in difficoltà il governo?
Ho fiducia di tutti coloro che collaborano con me, sino a prova contraria. Sono positivo.
Del discorso che ha fatto al Senato sul rapporto tra magistrati e partiti, cosa pensa?
Non mi esprimo. Se devo dire la mia sul tema in generale, credo che tornare al finanziamento pubblico sarebbe sbagliato.
Il vertice di maggioranza di lunedì sera servirà a definire l’agenda per il 2020?
Quello è un lavoro che faremo dopo la manovra. Lunedì dobbiamo parlare di cose più contingenti e ancora aperte: la giustizia, la prescrizione, il maxiemendamento…
Su cosa punterà quando si parlerà dell’agenda per il 2020?
Dobbiamo scalare le classifiche dei Paesi dove si può investire. Significa intervenire su giustizia civile, penale e tributaria. Dopo queste riforme, balzeremo in cima a queste classifiche che tutte le istituzioni economiche guardano con particolare attenzione. Ho già detto della riforma Irpef per abbattere il carico fiscale. E poi sugli investimenti pubblici non sono soddisfatto, dobbiamo fare di più.
Il capitolo Mes è archiviato o ancora aperto? È possibile un ulteriore rinvio a giugno?
Intanto qui a Bruxelles in questi giorni non dobbiamo firmare niente, lo ripeto. Abbiamo una risoluzione parlamentare che ci impegna a fare una valutazione complessiva. Sino a quando non sarà possibile fare una valutazione complessiva del ‘pacchetto’, non ci affrettiamo a concludere e finalizzare l’accordo.
A margine del vertice Ue incontrerà Merkel e Macron sulla Libia. Siamo al massimo livello di preoccupazione?
Non bisognava essere profeti o veggenti per capire che Haftar non poteva stabilizzare la regione. L’ho detto a lui e l’ho detto a chi ha creduto in questa strada. Ho chiesto io l’incontro a Merkel e Macron, dobbiamo aggiornarci in vista della conferenza di Berlino. L’Europa deve parlare con voce sincrona e unitaria. In Libia si sta disvelando a pieno una guerra per procura e prende piede chi dall’esterno è più disinvolto nel fornire finanziamenti e armi senza dover rispondere a una pubblica opinione interna.
Teme anche per la sicurezza interna?
 Il conflitto si è radicalizzato. E ciò ha l’effetto pernicioso di richiamare terroristi che poi possono muoversi da un punto all’altro, portando pericolo a tutti. Perciò la soluzione è politica. Meglio anticiparla che aspettare ancora.

 

1 Commento

  1. bartolomeo palumbo ha detto:

    Non sono un esperto di politica,soprattuto di quella italiana.Sono un avversario irriducibile di tutte le leghe,soprattutto diquellalomardo-veneta e ho molta simpatia per il premier CONTE che affronta attualmente una situazione molto difficile politicamente.BONNE CHANZE A LUI ET A SON E’QUIPE.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi