Le pericolose bugie no-vax

da L’Unità.tv
Roberto Burioni
13 luglio 2017

Le pericolose bugie no-vax

Chi dice che i vaccini non funzionano racconta una pericolosa bugia
I vaccini sono farmaci sicurissimi, i più sicuri che abbiamo. Nessun altro preparato ha un’incidenza così bassa di effetti collaterali.
Eppure molti li temono come fossero veleni pieni di pericolosi contaminanti. Non è vero. Chi dice questo racconta una pericolosa bugia. I vaccini sono l’intervento medico che ha risparmiato più dolore e morte al genere umano e sono riusciti in qualcosa di incredibile: far sparire una malattia atroce – il vaiolo – dalla faccia della terra. La gente li rifiuta perché non crede nella loro efficacia. Sbaglia. Chi dice che i vaccini non funzionano, di nuovo, racconta una pericolosa bugia.
Sono bugie, e sono pericolose. Perché la scienza ci dice, concorde in tutto il mondo e in tutte le istituzioni, che una comunità che si vaccina è una comunità più sana e più forte; una comunità che non solo soffre di meno e vive più a lungo ma che pure risparmia, visto che spende meno in sanità riuscendo a prevenire malattie molto costose da curare. La stessa scienza ci dice, senza ombra di dubbio, che vaccinandoci e vaccinando i nostri figli proteggiamo non solo noi stessi e i nostri bimbi, ma anche chi è ancora troppo piccolo per essere vaccinato, o chi non si può vaccinare perché è malato e sta combattendo per la sua vita.
Come il bambino che è morto qualche settimana fa a Monza di morbillo. L’Italia, purtroppo, brilla in negativo per la percentuale di vaccinati (siamo insieme all’Austria e alla Romania i peggiori in Europa) per cui dobbiamo fare qualcosa, e farlo in fretta. Perché i 3000 casi di morbillo – e i due bambini morti – sono lì a ricordarci che la copertura vaccinale è insufficiente e che dobbiamo impegnarci per aumentarla. Dobbiamo informare, ma non basta: il Veneto si è impegnato in maniera intensa in questo senso negli ultimi anni, ma le centinaia di casi di morbillo verificatisi in questa regione dimostrano che non è sufficiente. Dobbiamo convincere, ma è difficile: purtroppo in alcuni sembra essersi spenta la luce della ragione e per farli ragionare serve tempo, che non abbiamo.
Abbiamo il dovere di difendere i bambini e soprattutto i più deboli dai pericoli che potrebbero correre a causa di queste superstizioni. Non possiamo permettere al sonno della ragione di generare i mostri – come diceva Goya – perché in questo caso i mostri sarebbero bambini morti e malattie terribili e dimenticate che potrebbero tornare, come la difterite o la poliomielite, o che sono già assurdamente tornate come dimostra il recentissimo caso di tetano in Sardegna. Dobbiamo dire forte e chiaro che una menzogna non vale quanto una verità. Dobbiamo difendere la luce della scienza dal buio della superstizione e della bugia che ci vuole precipitare in un nuovo oscurantismo.
Qualcuno sostiene che si faccia allarmismo e dice che non c’è emergenza, ma sbaglia. I vaccini servono a prevenire le emergenze e chi si compiace del fatto che, nonostante una bassa copertura vaccinale, terribili malattie non siano ancora tornate nel nostro paese è come chi osserva compiaciuto un asilo costruito senza rispettare le norme antisismiche che sta perfettamente in piedi. Poi arriva il terremoto.
(Tratto dall’edizione odierna di Democratica)

 

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi