Salvini: un “esempio” italiano. A spasso con la fidanzata…

da raiawadunia.com

Salvini: un “esempio” italiano.

A spasso con la fidanzata…

by Raiawadunia • Mar 16, 2020
Matteo Salvini a passeggio per il centro di Roma con la fidanzata Francesca Verdini.
I due si tengono per mano, non portano la mascherina e non mantengono la distanza di sicurezza di almeno un metro.
L’immagine è stata scattata ieri in via del Tritone ed è stata pubblicata oggi dal quotidiano Il Messaggero. Immediate le critiche del Pd.
A dare la stura alla polemica contro il leader leghista è stato in verità il sindaco di Benevento Clemente Mastella. Ma l’ex ministro dell’Interno risponde su Facebook: “Sì confesso, ieri sono andato a fare la spesa sotto casa con la mia fidanzata. Possono andarci solo quelli di sinistra?”.
E aggiunge in diretta Fb: “Non andavo a passeggiare al Colosseo, anche io ho il diritto di fare la spesa e andare in farmacia”.
da Repubblica
La solita vergognosa arroganza. A fare la spesa si va da soli. Non mano nella mano e non rispettando le regole sulla distanza.
raiawadunia
***

Guardate questo video e sentite cosa dice questo buffone..

11 Commenti

  1. antonio ha detto:

    Pillole di ‘nuovo ordine’ e logica in un paese stritolato dalla Massoneria, che non si accorge di essere a meno di un metro dal colpo di Stato.

    ‘Straniero’, l’Ansa ci tiene a sottolinearlo, rientra da solo a casa dopo una visita all’amante, intercettato da una volante nelle solitarie tenebre delle ore 21 di una città minore : denunciato per violazione dell’articolo 650 del codice PENALE.

    Capro luciferino di razza italiana con pargoletta di massone docg mano nella mano, violando ogni punto del decreto, alla luce del giorno, in pieno centro e della Capitale: scortato.

    I convitati di pietra presenti sulla scena di tutti i delitti compiuti dal Jihadi John italiano… Matteo ‘Dhar-el-Jebel’ Salvini… sono ancora una volta nientemeno che i corpi armati… Ma questo non gela il sangue nelle vene al popolo sodomizzato e alienato fino al midollo…

    Dopo aver ceduto in religioso silenzio il diritto al lavoro, il diritto ad una vita dignitosa, alla casa, il diritto alla giustizia nelle aule, il diritto all’istruzione, il diritto alla sanità e tanti altri diritti, ormai garantiti solo a portafoglio pieno e ‘amicizie’ giuste, il popolo si affaccia al balcone rispondendo ai massoni ‘Comandi!’, commentando a cuor leggero e con battutine questo incredibile documento fotografico… cedendo il pezzettino di diritto all’amore non ancora eroso dal capitalismo dei mutui inaccessibili e del precariato ad oltranza…

    Un popolo con un minimo di senno e qualche briciola di dignità… al passaggio dei cortei di questi bioterroristi, scortati da corpi evidentemente deviati dello Stato e pronti al prossimo passo, dovrebbe correre ai balconi per riversare su di loro kilolitri di olio bollente, piscio e letame, così da seppellirli vivi…

    Invece questo popolo di morti viventi senza istruzione, cultura, faccia, etica, morale e dignità… arriva addirittura a prostituirsi anima e corpo, votandoli in massa…

    Razza di vipere.

  2. FRANCO ha detto:

    dice che Dio, la Madonna ci aiuteranno: perché’ non hanno aiutato prima evitando la pandemia?

  3. Giorgio Ferrari ha detto:

    Caro don Giorgio, questo sito si sta deteriorando: Salvini ha fatto questo, Salvini non ha fatto quello, il sindaco leghista ha fatto o non ha fatto…
    Perché non ci focalizziamo solo sui problemi principali e drammatici!

    • Don Giorgio ha detto:

      Forse tu, leghista idiota, ti dimentichi che Salvini è il vero virus italiano, come prima era stato Berlusconi. Temiamo un virus che sta uccidendo il corpo, e non temiamo i virus che hanno e stanno uccidendo la coscienza di un popolo? Salvini è un virus da combattere con tutte le forze di una democrazia che in Italia è oramai defunta. Questa emergenza forse farà rinsavire gli italiani? Non penso che Coronavirus possa intaccare Salvini, tra virus ci si intende. Tra criminali ci si intende.

      • Lanfranco consonni ha detto:

        GIUSTO, concordo con Don Giorgio
        fra qualche mese il viris potrà essere debellato, ma Salvini non ancora

        • Palumbo Bartolomeo ha detto:

          In quanto riguarda il virus,cambiando il nostro modo di vivere moltrattando la natura spero che ce la faremo.In quanto riguarda il secondo argomento,preferisco non pronunciarmi per non staripare :la lingua batte dove il dente duole,dice il proverbio!!!!!!!!!!!!!!!!

      • Giorgio Ferrari ha detto:

        Non sono leghista e respingo l’epiteto che mi hai mandato. La mia osservazione riguarda le situazioni, anche penose e tristi, che affliggono la povera gente oggi. Certo, solo nel corpo ma altrettanto importanti dello spirito. O no! Se una persona anziana viene presa in carica da un’autolettiga e trasportata in ospedale sa o teme che morirà senza avere accanto un figlio o la moglie; morirà come un cane, si suol dire. Non sono anche queste le notizie che dovrebbero essere trattate?
        Se poi vorrai censurare questo mio scritto, pazienza. La gente comune partecipa a questi drammi e i tuoi lettori se ne accorgono se non dai loro sufficiente attenzione. La morte è una cosa seria e ciascuno di noi dovrebbe affrontarla con serenità e coraggio accanto a qualcuno che gli/le stringe la mano!

      • Paola ha detto:

        Grazie.

    • Luigi ha detto:

      Al virologo Giulio Tarro allievo di Albert Sabin è stato chiesto perchè gli ospedali della Lombardia sono in ginocchio. “Con i tagli alla sanità compiuti negli anni. Già nell’inverno 2018, a causa di un’epidemia influenzale, gli ospedali lombardi si trovarono sovraccarichi. E vedo che oggi non c’è tempestività per riparare a quegli errori. Appena è scoppiata l’epidemia in Cina, la Francia ha avviato un piano per moltiplicare i posti letto in terapia intensiva. Noi ci stiamo muovendo per farlo solo ora.” Per il sindaco di Merate è più importante (come per il prevosto) l’inaugurazione di un centro commerciale che preoccuparsi dell’Ospedale. Sono questi i problemi principali e drammatici? Te la prendi con questo sito. Dal sito di don Paolo Zambaldi: ” Coronavirus, panico negli Usa: in fila per comprare armi e munizioni. “Dobbiamo proteggerci” “Oltre al cibo e alla carta igienica gli americani fanno scorta di armi. Ammo.com, sito di munizioni, tra metà febbraio e l’inizio di marzo ha registrato un incremento del 68% delle vendite. Cresce il panico negli Stati Uniti: il diffondersi dei contagi ha spinto le città di New York e Los Angeles a chiudere tutto, mentre Las Vegas spegne le luci dei casinò. Donald Trump cerca di rassicurare garantendo che l’amministrazione ha “pieno controllo” della situazione e invita a mantenere la calma e a non svuotare i supermercati. Ma cibo e carta igienica non sono gli unici prodotti per cui gli americani fanno la fila fuori dai negozi in questi giorni: in tanti infatti stanno comprando in queste ore armi e munizioni. “C’è tanta incertezza e paranoia, ma dobbiamo proteggerci,” ha detto una donna a Usa Today in attesa di entrare in un’armeria a Germantown, in Wisconsin.”

  4. Giuseppe ha detto:

    Più che un esempio, lo chiamerei un “empio”!

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi