Sangue innocente di una società robot

L’EDITORIALE
di don Giorgio

Sangue innocente di una società robot

Non ci sono tragedie e tragedie: ogni tragedia che comporta vittime innocenti grida giustizia, dal silenzio del cuore.
Di colpo si è passati dalla tragica morte a Dacca di nove italiani, vittime di un atto terroristico, alla tragica morte di una trentina di innocenti per un violento scontro di due treni in Puglia. Ed ora di colpo si è passati alla morte tragica (un’ottantina) di altri innocenti, causata per l’ennesima volta da un pazzo terrorista.
E le emozioni si susseguono, come si alternano le proteste o la rabbia per ciò che è successo. I mass media fomentano il tutto, in attesa di un’altra tragedia. È il loro mestiere: lo sciacallaggio!
Morti sono morti, e non si piangono diversamente perché vittime di terrorismo o di un errore umano. Morti sono morti, e fanno riflettere su un tragico destino (essere trovati lì, al posto sbagliato, al momento sbagliato, anche se qualcuno li chiama eroi!) che non è certamente comprensibile alla ratio umana, nonostante i nostri perché lanciati a Chi questi perché li ascolta dall’inizio del mondo.
Quante risposte abbiamo ricevuto? Solo ipocrite e scontate risposte, tentate e ritentate da una religione per sua natura fallimentare, visto che nessuna religione non ha mai dato risposte esaurienti, al di fuori di qualche pia intenzione, sempre e comunque in linea con la propria struttura cieca e ottusa.
La Chiesa, quando non ne può più di dire pie stupidaggini a proposito del silenzio di Dio, oltre ai soliti comunicati di stampa finge di tacere, invocando la misericordia sui poveri cristi, finiti anch’essi senza volerlo su una croce maledetta, tranne che Cristo la croce se l’è cercata di sua volontà.
Ogni tragedia è sempre una tragedia, e ce ne saranno ancora, sempre ancora e magari più violente e coinvolgenti interi continenti. Colpevolizzare il solito Dio che tace, non servirà a nulla, perché il dio che è fuori di noi è solo un idolo-fantoccio delle nostre stupide credenze religiose.
È dentro di noi, nel nostro essere, che dobbiamo cercare, se vogliamo trovare qualche sincera risposta. Qui, nel nostro spirito che è la realtà più pura dell’essere umano, nascono le domande più sincere, a partire da quell’ego, che è la fonte di ogni male.
Fuori di noi, è tutta una questione di avere: la società socio-politiche e la religione non sono altro che “alienazione”, ovvero la pretesa di far vivere l’uomo fuori dal proprio essere.
Tragedie naturali, tragedie terroristiche, tragedie aeree, ferroviarie o stradali, tragedie d’ogni tipo fanno parte della medesima struttura socio-politica e religiosa che aliena gli esseri umani, rendendoli robot assassini o robot tecnologici, o schiavi di idoli manipolatori delle coscienze.
Ho parlato di robot: sì, è proprio così, visto che l’uomo moderno ha perso la testa e non pensa più nello spirito. Il pensiero è spirito, e non carne o pancia o mercato, o altro.
L’unico collegamento dell’uomo esistenziale con il pensiero è lo spirito dell’essere umano. Se l’uomo moderno non pensa più, è perché ha fatto tacere il mondo dello spirito, che è la realtà più profonda dell’essere umano. Ecco perché siamo robot tra robot, che lottano per la propria sopravvivenza. La forza dei muscoli prevale su tutto: sulla dignità umana, sulla democrazia o bene comune, sul divino che è in noi.
Certo, il cuore umano batterà ancora, magari più forte di prima: cercherà qualche risposta ai tanti perché. Volere o no, lo spirito interiore non potrà mai essere del tutto soffocato, e da lì partiranno sempre quei gemiti come provocazioni perché qualcuno finalmente si risvegli.
È questo grido dell’essere più profondo che l’umanità dovrà ascoltare, se vorrà riprendersi la propria anima. Il dio delle religioni è muto, perché è incapace di dare risposte: è un fantoccio che parla su commissione di una struttura senz’anima.
Il Divino in noi non tacerà mai: parla attraverso i gemiti del nostro spirito, fatti tacere sistematicamente da una società robot.
16 luglio 2016
EDITORIALI DI DON GIORGIO 1
EDITORIALI DI DON GIORGIO 2

2 Commenti

  1. Luigi ha detto:

    Innocenza (In nocens). Non fare del male. Raimon Panikkar ha scritto un libro “La nuova innocenza. Innocenza cosciente”. La “nuova innocenza”, processo mai finito di liberazione dai condizionamenti interessati, da tutti gli ordini, significa “accettazione della nostra nudità: la vulnerabilità, i limiti, la condizione umana. Per tutti è un aiuto alla rivelazione di quella dimensione profonda dell’uomo, tanto dimenticata, che è l’unica in grado di farci capire come “solo il mistico possa sopravvivere nella società attuale, senza diventare terrorista (violento)o cinico (menefreghista). Solo il mistico può conservare l’integrità del suo essere, perché è in comunione con tutta la realtà”.

  2. GIANNI ha detto:

    Il tema legato alle drammatiche vicissitudini di questi ultimi giorni (ma anche ultime ore, considerando il tentato golpe in Turchia), ci fa riflettere su un quesito antico quanto meno quanto l’uomo: perchè il destino umano?
    Le risposte possono essere molteplici, chi crede ad interventi paranormali demoniaci, chi alla pura fatalità, chi a complotti eccetera.
    Inutile dilugarnsi, la stessa chiesa, in realtà, non dà risposte, si limita a dire…mistero della fede….
    Una cosa è certa: come diceva John Lennon, la vita è quella cosa che ti capita mentre stai cercando di programmarla, a sottolineare la mancanza di controllo da parte umana sulla propria esistenza.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi