Quanto i giornali locali condizionano l’autonomia delle amministrazioni dei nostri paesi

Quanto i giornali locali condizionano

l’autonomia delle amministrazioni

dei nostri paesi

Fino a quando i giornali locali avranno una gretta visuale della realtà, chiusi in un borghesismo di fondo più o meno subdolo, o saranno del tutto inutili, il che sarebbe il male peggiore, o saranno deleteri, in tal caso la pagheranno con l’insorgere di spiriti liberi che denuderanno l’inganno. Ma gli spiriti liberi sono rarissimi, e perciò l’inganno continuerà, e a pagarla sarà soprattutto il bene comune che le amministrazioni dei nostri paesi gestiranno agli origini delle grette visuali della realtà, imposta dai giornali locali, con testa e cuore nel vuoto culturale.
Ogni spirito libero è una spina nel fianco ai giornali locali, ed è uno stimolo per le amministrazioni perché gestiscano al meglio il bene comune, al di là della grettezza culturale dei giornali locali.
Voi dite quello che volete, ed io dico la mia. Ogni giornale è un setaccio di notizie al servizio del padrone di casa; anche i fatti subiscono alterazioni nella loro realtà, e il pensiero è così banale da appiattire perfino ogni desiderio di sognare qualcosa di bello.

1 Commento

  1. Lanfranco consonni ha detto:

    Don Giorgio, sono d’accordo con te quando dici che le amministrazioni locali dovrebbero fornirsi di documenti efficaci per comunicare con la popolazione.
    Quando ero consigliere comunale a Merate, parliamo di quindici anni fa, si puntava molto sulla redazione di informatori periodici di carta, sul modello degli informatori parrocchiali, da distribuire a tutte le famiglie.
    Lo scopo era quello di INFORMARE la popolazione sulle iniziative intraprese e SPIEGARE le motivazioni che stavano a monte delle decisioni prese.
    Giornali di carta, distribuiti casa per casa, accessibili a tutti, anche a chi non è ….. in rete o non ha molto tempo da dedicare al computer.
    Il principio che stava dietro a questa decisione è che nessuna iniziativa per il bene comune e per il cittadino è portata a conclusione fino a quando ogni cittadino ne è venuto a conoscenza.
    Facciamo un esempio, sono state fatte iniziative per organizzare un sistema di servizio pubblico: a che serve se ogni famiglia non ne è a conoscenza, ignora percorsi, orari e tariffe di questo servizio? Risultato, gente che si lamenta perché vede transitare autobus vuoti e grida allo spreco di denaro pubblico.
    Ricordo che mi piaceva in modo particolare l’informatore distribuito dal comune di Robbiate. Era molto curato, cercava di usare una grafica e un linguaggio accessibile a tutti.
    Mi piaceva anche la filosofia del consulente chiamato a redigerlo: diceva che l’informatore non deve dire ciò che la giunta vuole fare in futuro, quella è campagna elettorale. La giunta deve limitarsi a dire COSA ha fatto e PERCHE’ l’ha fatto.
    In realtà spesso i comuni pensano di risparmiare evitando di stampare e distribuire carta, e pensano di risolvere i problemi rivolgendosi al web, e non riescono a raggiungere la parte della popolazione più distante, quella che avrebbe più bisogno di essere informata.
    Per quanto riguarda la stampa locale, è la stessa cosa della stampa in generale, parliamo di attività commerciali che hanno fra i loro obiettivi quello di avere un ritorno economico e nello stesso tempo difendere le idee di chi paga per garantire l’edizione.
    Chi compera un giornale locale o nazionale, sia in carta, sia on line, deve essere cosciente di questa realtà.
    Dici che non ti spieghi perché i giornali locali sono così tanto seguiti, forse perché la gente, nonostante tutto, sente il bisogno di essere informata, e se le amministrazioni comunali non lo fanno, si rivolgono ad altre fonti di informazione.
    A questo aggiungiamo che i cittadini che si rivolgono alle strutture dell’amministrazione locale, non sempre trovano riscontri, spesso hanno l’impressione di non essere ascoltati oppure di non trovare risposte alle loro istanze, oppure non sono accolti dagli operatori a cui si rivolgono con sufficiente disponibilità.
    Così assistiamo a quel fenomeno quasi incredibile per cui un cittadino che ha la buca nella strada sotto casa, stanco di segnalarlo in comune, scrive a merateonline.
    Anche a me capita spesso di scrivere a merateonline per esprimere il mio parere, solo per il fatto che mi fa comodo trovare un metodo semplice per mettere in piazza a mia opinione sperando che qualcuno la legga. Convinto comunque che merateonline e gli altri organi di stampa sono per loro natura filtri di informazione, perché così è la loro natura.
    Per quanto riguarda l’incendio delle due auto, mi sembra naturale che il fatto sia da condannare, anche se l’obiettivo poteva non essere il giornalista, ma semplicemente una persona. Quindi penso che sia stato doveroso da parte delle amministrazioni esprimere condanna per questo gesto e solidarietà alle vittime, cosa doverosa anche se la vittima fosse stato un qualsiasi altro cittadino comune a cui avrebbero incendiato una panda.
    Il terrorismo o vandalismo non sono mai buoni metodo né di lotta, tantomeno di dialogo, e vanno sempre condannati.
    In conclusione, non mi dispiace che sei condannato a passare il resto della tua vita davanti ad un computer, le tue riflessioni sono sempre stimolanti e mettono in crisi.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi