Il teatrino del cialtronismo nazionale

da Il Manifesto
EDITORIALE

Il teatrino del cialtronismo nazionale

Emergenza e politica. Di sicuro tra i pacchi speciali da lasciare a futura memoria, non dovrebbe mancare il cialtronismo nazional-popolare di personaggi con ruoli apicali nella pubblica amministrazione e nella vita politica

Norma Rangeri

17.11.2020
Sulla disgraziata amministrazione della sanità calabrese, pochi hanno fatto una bella figura. Tra questi sicuramente Gino Strada, che ha preferito tenere un profilo basso in questi giorni di teatrino regional-governativo, nonostante la violenza degli attacchi dei fascisti, e le stupide parole del sostituto-presidente della Regione (“non abbiamo bisogno di missionari”).
Per il resto è stato un susseguirsi di scivoloni e di cialtronismo: l’ex commissario che candidamente ammette di non sapere nulla di Covid e ovviamente si dimette subito dopo; il sostituto Giuseppe Zuccatelli, che qualche mese fa disse improvvidamente che le mascherine non servivano e, da virologo à la carte, che solo un lungo bacio poteva trasmettere il virus.
Quindi le incertezze del ministro Speranza che aveva nominato un manager di area LeU (appunto Zuccatelli), lo aveva difeso (“parole registrate parecchi mesi fa”), per arrendersi alle pressioni provenienti da più parti. Fino all’annuncio delle dimissioni del manager – a quanto pare arrivate proprio su richiesta di Speranza – uscito dal cilindro del ministro, senza alcun colpo di magia, senza sorpresa, quasi una resa.
E’ comunque una buona notizia per il paese, e visto che si parla tanto del Natale, sarebbe cosa buona e giusta se sotto le luci dell’albero – magro di tutto: affetto, convivialità, regali – riservassimo un angolo dedicato ai doni di pessimo gusto che questo perfido e terribile virus ha portato con sé.
Di sicuro tra i pacchi speciali da lasciare a futura memoria, non dovrebbe mancare il cialtronismo nazional-popolare di personaggi con ruoli apicali nella pubblica amministrazione e nella vita politica. Come quello offerto dall’appena nominato commissario, Eugenio Gaudio, ex rettore della Sapienza al posto di Zuccatelli, e oggi consulente del ministro dell’Università. Perché far parte di una giuria di Miss Università (chi ha avuto la brillante idea di un simile concorso?) non offre la migliore immagine che un rettore dovrebbe dare di sé.
E diventa dunque impietoso il confronto tra i protagonisti citati, e il contributo che potrebbe offrire il chirurgo Gino Strada, probabilmente tra i pochi manager sanitari affidabili e capaci che abbiamo in Italia. Dovrebbe affiancare il neo-commissario, in una sorta di tandem, noi invece ci auguriamo che il fondatore di Emergency possa dare una mano alla Calabria e al paese, ricevendo dal governo ampia facoltà operativa e decisionale.
Il minimo richiesto come del resto ha scritto lo stesso Strada in una lettera rivolta all’opinione pubblica, dove chiarisce che non c’è nessun vezzo da prima donna nel volerci veder chiaro sui compiti che eventualmente gli verrebbero affidati. E certo non vorremmo assistere a questioni di rimpalli di responsabilità, a querelle sulle rispettive funzioni tra il neo-commissario e il padre di Emergency.
Poi sotto l’albero ci sono regali politici del virus non meno indigesti. Come l’auspicato (dal Pd, con una convinzione degna di miglior causa) contributo decisivo di Berlusconi e del suo partito sulle delicate materie economiche in discussione.
Questioni come il periglioso viaggio parlamentare della legge di Bilancio, cioè della quinta essenza della credibilità e della coesione di una maggioranza politica, e, a seguire, la speranza di una mano berlusconiana per ottenere i voti necessari all’approvazione di un altro, ormai indispensabile, scostamento dei conti pubblici per l’emergenza in corso, determinata dalla seconda ondata della pandemia. Un do ut des già messo in opera con l’emendamento salva-Mediaset, e con la promessa di dare a un esponente forzaitaliota la guida della fumosa commissione bilaterale per il controllo della spesa pubblica.
È un altro lato del cialtronismo nazionale che va a braccetto (e non sarebbe la prima volta) con il conflitto di interessi, facendo nascere un più che fondato sospetto: chiedere un voto a Forza Italia adesso serve ad aprire la strada a un governo di emergenza e convergenza? Se la risposta è sì, sarebbe il peggior regalo che potrebbero ricevere milioni di italiani.

2 Commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    Inutile nascondercelo, oggi, in epoca di pandemia risulta ancora più evidente il pressapochismo con cui si muovono alcuni organismi pubblici, perché c’è una straordinaria fame di notizie e informazioni sull’argomento. Abbiamo sempre sostenuto che gli italiani (di solito) hanno bisogno delle emergenze per tirar fuori gli attributi e dimostrare quanto valgono, putroppo però, di fronte a questa catastrofe mi sembra evidente che si sia smarrito il ben dell’intelletto e, ormai, ben pochi si salvano dalla mediocrità imperante.

  2. antonio ha detto:

    La vicenda calabrese è il metro che misura l’Italia contemporanea… un paese di prestanome dei capitalisti con prezzo marchiato a fuoco sulla fronte, tombaroli che vanno staccando denti ai cadaveri, aspiranti veline in cerca di protettore e ladri di galline, prestanome senz’arte né parte, disposti per qualche ghianda ad intestarsi la paternità di decine, centinaia, migliaia di morti al giorno…

    Brutto popolo… il fatto ne esistano di altrettanto brutti o anche messi peggio, non è rassicurante…

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi