Istituire corsi per emergenze già nelle scuole

L’EDITORIALE
di don Giorgio

Istituire corsi per emergenze già nelle scuole

Nei giorni scorsi, criticai le manifestazioni studentesche del 10 ottobre. Subito qualcuno mi rimbrottò come se io avessi poca fiducia nei giovani d’oggi. Avevo solo detto che questi borghesucci studentelli, figli di papà e di mammà, durante le ferie se la spassano chissà dove, fregandosene di tutto ciò che succede nel mondo, e, quando iniziano le scuole, prendono qualsiasi pretesto per bigiare, senza sapere perché contestano.
Nel frattempo Genova veniva colpita dalle alluvioni, e diversi ragazzi si offrirono per ripulire case e strade dal fango. Qualcuno, prendendosi la rivincita, mi scrisse: “Vedi, questi ragazzi sono gli stessi studenti che manifestarono il 10 ottobre”. In realtà, non saprei. Forse qualcuno. Può darsi nessuno, dal momento che i debosciati giovincelli scioperanti non fecero in tempo a riposare un po’, riconnettere le idee confuse, e ripartire per Genova. Neppure forse si resero conto di ciò che era successo. Forse sì, le notizie dei telegiornali non parlarono d’altro, e loro restarono quasi invisibili, e incazzati pensando: “Non poteva succedere una settimana dopo?”.
A Torino, venerdì scorso, gli operai della Fiom a migliaia (forse diecimila) scesero in  piazza per protestare, non ho ancora capito per quali diritti. Improvvisamente anche un gruppuscolo di studenti superiori e universitari, forse un centinaio, scese per le strade per manifestare, contro che cosa non l’ho ancora capito, tentando di forzare alcune transenne che sbarravano la strada verso il teatro Regio. Le forze dell’ordine reagirono: alcuni poliziotti rimasero feriti. Questi tafferugli rovinarono la manifestazione quasi pacifica degli operai, che urlarono, tramite il loro rappresentante sindacale Maurizio Landini: “Accidenti a voi! Ci avete rovinato. Adesso i mass media parleranno di voi e non di noi!. Statevene a casa, fannulloni!”.
Una semplice domanda. Questi studenti di Torino, che sono scesi in piazza, sono gli stessi che si sono presentati come volontari a Genova? Ne dubito fortemente, dal momento che costoro erano così stanchi che non avevano neppure la voglia di fare i cretini, andando a Torino.
Lasciamo stare i teppistelli di Torino, anche perché non bisogna mai dare importanza e visibilità a gesti di scalmanati che si divertono a fare danni. Vorrei tornare su Genova, e dire la mia, sempre in riferimento agli studenti.
Quando succedono emergenze, vedi terremoti o alluvioni, la presenza immediata dei volontari è molto preziosa, anche se, l’ho già detto, vanno in ogni caso coordinati dalla Protezione civile. E allora perché le scuole superiori o universitarie, a iniziare da quelle residenti nelle zone colpite, non invitano gli studenti a offrirsi per dare una mano, lasciando loro la possibilità di assentarsi dalla scuola, magari fissando dei turni e per un tempo determinato? Credo che il contributo volontario di migliaia di studenti potrebbe essere veramente prezioso ed efficace. Ma attenzione: ognuno porterà gli attrezzi da casa, così pure panini, sacco a pelo, ecc.. In altre parole, nessuno dovrà essere di peso per nessuna ragione alla popolazione. Questo si chiama servizio gratuito.
Questa mia proposta è irrealizzabile? E allora, invitiamo le scuole anche a preparare gli studenti per queste emergenze, con dei corsi seri, ecc. Sarebbero utili anche per un domani, una volta terminata la scuola.
La scuola si riforma a partire dalla scuola, e gli studenti devono smetterla di pretendere e di pretendere le riforme, quando loro non ci mettono mai un dito, limitandosi a urlare i soliti stupidi slogan per le strade. Più nessuno ci crede, e tanto meno loro ci credono.
18 ottobre 2014
EDITORIALI DI DON GIORGIO 1
EDITORIALI DI DON GIORGIO 2

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi