L’abbazia di Morimondo ritorna alla sua comunità

Particolare dell’abbazia cistercense di Morimondo a sud di Milano,
al confine con il territorio di Pavia – .
da AVVENIRE
18 novembre 2021
Una seconda vita.

L’abbazia di Morimondo ritorna

alla sua comunità

Giorgio Paolucci
È stato siglato il trasferimento al Comune milanese della chiesa e degli edifici che da fine ’700 appartenevano al Demanio
Nelle campagne lombarde ci sono gioielli di storia, di arte e di fede che a distanza di secoli continuano a brillare e a mandarci messaggi che parlano al presente. L’abbazia di Morimondo ne è esempio insigne e proprio oggi avviene un passaggio che suona come promessa per una sua ulteriore valorizzazione. Dopo un lungo percorso, viene firmato l’atto di trasferimento della chiesa abbaziale e degli edifici pertinenti dal Demanio (che li deteneva da fine del ’700) al Comune. In questo modo, commenta il sindaco Marco Marelli, «tutto il complesso monastico ritrova la sua unità originaria e torna ad appartenere alla comunità di Morimondo. Dopo il lavoro dell’amministrazione comunale per il recupero e il restauro della parte di monastero acquistata nel 1982, che ha dato una nuova visibilità a tutto il borgo e al territorio assumendo una valenza simbolica rappresentativa, nel prossimo futuro verranno realizzati interventi di valorizzazione della parte che verrà ora trasferita, facendo leva su finanziamenti che di volta in volta verranno concessi».
L’insediamento cistercense vide la luce il 4 ottobre 1134, quando 12 monaci e l’abate Gualchezio giunsero da Morimond, la loro casa madre in Francia, ‘figlia’ dell’abbazia di Citeaux. I monaci fondatori impiegarono 160 anni per completare il complesso, interrotti da saccheggi e demolizioni. ‘Quaerere Deum’, cercare Dio attraverso la preghiera ed il lavoro: è il senso della vocazione dei religiosi che abitarono l’abbazia, divenendo artefici di un’imponente opera di bonifica e trasformando le paludi in terreni fertili e dando un forte impulso allo sviluppo agricolo.
Il movimento cistercense, mosso dalla volontà di riportare la vita monastica alla piena adesione alla Regola benedettina, promosse un ritorno alla sobrietà nella liturgia e nel canto e ridiede importanza al lavoro manuale. Nella medesima logica anche l’architettura assunse caratteri semplici e funzionali, segni della povertà e dell’essenzialità della vita monastica interamente affidata a Dio. Gli edifici sono sobri, le proporzioni, la luce e l’acustica fanno da naturale richiamo alle realtà spirituali: qualcuno ha definito l’architettura cistercense un autentico libro sacro scritto nella pietra, che rimanda all’umanità e alla divinità di Cristo.
«Nel corso dei secoli agli edifici originari sono state apportate varie modifiche, aggiunte e rifacimenti, ma la struttura medioevale ha mantenuto un proprio assetto ancora oggi riconoscibile – spiega l’architetto Giovanni Carminati, che insieme al collega Alessandro Rondena, scomparso nel 2015, ha curato i lavori di restauro durati 30 anni –. È stata un’avventura professionale e umana che ci ha segnato profondamente, un’esperienza di immedesimazione con la vita dei monaci e con l’eredità viva che ci consegnano: la capacità della fede di permeare e trasformare tutta l’esistenza e di comunicare bellezza e gusto per ogni aspetto della vita. È un lascito prezioso in questi tempi difficili, un messaggio di speranza e di operosità che viene riproposto a quanti oggi visitano l’abbazia’.
In questa prospettiva opera da tempo l’attività della Fondazione Abbazia Sanctae Mariae de Morimundo, che si propone di valorizzare il patrimonio spirituale e culturale del luogo e del monachesimo cistercense attraverso varie iniziative tra cui visite guidate, laboratori per le scolaresche ed eventi culturali e artistici.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi