Il Natale è veramente un “mistico” richiamo?

L’EDITORIALE
di don Giorgio

Il Natale è veramente un “mistico” richiamo?

Siamo alla vigilia della festività natalizia, di quel Mistero – l’incarnazione del Figlio di Dio – che per un cristiano è il Tutto, unitamente al Mistero pasquale.
Tutto, o quasi. Dovrebbe essere Tutto, ma troppi “quasi” offuscano il Tutto.
Sarei tentato di dire le solite cose: le cose che del resto ripetono tutti, come pappagalli che sentono e ripetono, senza sapere ciò che dicono. Secondo le regole della convezione. Senz’anima.
Auguri, buon natale, tanta felicità, pace e pace…
Parole vuote, buttate al vento, perché non provengono da un cuore sincero.
La sincerità è libertà di cuore. Di un cuore libero da quelle cose che, o ci sono già ma ne vorremmo di più, o sono tanto desiderate: i desideri talora sono più deleteri delle cose già possedute.
E così passa il tempo, passano i giorni. Passerà anche il Natale di quest’anno. O è già passato?
Inutile girarci attorno: noi credenti viviamo un’inutile attesa, perché ci manca l’Atteso. Sì, attendiamo, ma l’atteso è tutt’altro. L’Altro, Dio, si fa a noi vicino, uno di noi, ciascuno di noi, e noi lo sostituiamo con cose che ci rendono alieni, fuori di noi.
Il Dio-Altro si è fatto Noi, nel profondo del cuore, e noi siamo “fuori”, attratti dall’attesa di cose e cose che alla fine ci riducono pietrificati.
Quando scrivo queste cose, immagino la reazione sul volto di quei pochi che mi leggeranno. Non parliamo della massa, che, alienata, fuori di sé e del Sé di Dio, continua imperterrita a pensare alla pancia, aggrappandosi ad ogni illusione.
Un Natale, ovvero una Messa di dovere, tra una cena e un pranzo. Un Natale, dove i suoni stordiscono il silenzio e le luci feriscono gli occhi dell’anima.
Qualche anno fa, ho parlato di orgasmo natalizio. Nulla di più vero. Ogni anno si ripete,  anche se di volta in volta cambiano gli stimoli che lo producono, e il calo che ne segue.
Nella mia prima esperienza sacerdotale (anni ‘60), un giovane di Introbio, invitato a scrivere qualcosa sul Natale, mi ha mandato una poesia, che mi è sempre rimasta nella mente e nel cuore. Eccola.
S’ALZA SU PEL CIELO
S’alza su pel cielo e su per l’infinito
un mistico richiamo.
È il Natale d’Iddio, è il nascimento
del cristiano abbraccio universale.
Cristo Gesù Bambino in nome di Jahvè
ed Jahvè nello spirito di Cristo si rivela:
il mondo dorme quando il Verbo nasce: solo
l’informe vacuità della freddezza umana veglia.
Popoli, è nato il Dio dell’eternità,
l’Infinito scende nel nulla che voi siete,
e il vostro nulla trascende l’Infinito
nell’atto di un Bimbo, nel vagito del Signore.
Genti, alleluia; la pace il Nato porta nella vostra irosa natura.
Buia è la notte, ma la profetica parola brilla,
e splende la cometa nel segno del Mistero
che non è Mistero, ma troppa verità.
O Terrestri, fatevi, nell’odio, i riscopritori dell’amore,
nella guerra i rammentatori della pace, nel mondo i seguaci del Verbo,
perché siete il suo amore, perché nell’acerbo inverno
è venuto a soffrire per la vostra gioia.
In verità, in verità, adorate il Dio che è fratello,
in verità, in verità, seguite il fratello che è Dio.
Ecco, la grandezza è or nella miseria, il passato
s’annulla nel presente, il divino innalza la materia umana.
È Natale: è notte di parole d’anima,
è notte di doni d’anima, è notte di preghiere d’anima;
e un dolce innalzamento è nel creato.
La veglia al Nato si traduce in splendida orazione.
F. C.
Che dire? Che cosa c’è di Mistico nei nostri Natali? 
20 dicembre 2014  
EDITORIALI DI DON GIORGIO 1
EDITORIALI DI DON GIORGIO 2

 

4 Commenti

  1. GIANNI ha detto:

    Beh, senza fare la disamina approfondita di Filippo, concordo….
    di mistico?
    C’è poco, anche la messa oramai mi pare una consuetudine laica, più che religiosa….non sto a spiegare il perchè….FOrse il credente realmente tale è ancora in attesa della parusia, ma anche chi si dichiara credente, ci crede ancora davvero?

  2. Filippo ha detto:

    “Che dire? Che cosa c’è di Mistico nei nostri Natali?”

    Nulla, caro Don Giorgio, nulla di “CRISTIANAMENTE” mistico, purtroppo!!!!

    4 Poi udii un’altra voce dal cielo che diceva: “Uscite da essa, o popolo mio, affinché non abbiate parte ai suoi peccati e non vi venga addosso alcuna delle sue piaghe, 5 perché i suoi peccati si sono accumulati e sono giunti fino al cielo, e Dio si è ricordato delle sue iniquità”.

    Apocalisse, 18:4,5

    Il Natale è da sempre stato, purtroppo, una festa pagana dedicata al “dio sole”.

    Molti “religiosi” di santa romana chiesa, molto zelanti, si sono alzati a gridare contro le moderne feste pagane importate, come quella, tristissima, di halloween. Ironico…
    Le stesse persone che denunciano la festa pagana di
    halloween saranno poi quelle che festeggeranno allegramente ed ipocritamente il “NATALE”, spenderanno molti soldi per i “doni” e parteciperanno a cenoni
    gargantueschi… celebrando proprio la più PAGANA DI TUTTE LE FESTE!!!!
    Del resto… quante PERSONE SI SONO ARRICCHITE IN UN MODO O IN UN ALTRO PARTECIPANDO A QUESTA INIQUITA’?
    QUANTO DENARO CIRCOLA DIETRO LA PROMOZIONE DI QUESTA FESTA? TUTTO IL MONDO CELEBRA QUESTA FESTA PAGANA.
    Quando i Romani crearono, astutamente, la loro falsa RELIGIONE SINCRETICA (cattolico significa, infatti, UNIVERSALE…) cercarono di mettere insieme tutti quanti, reintroducendo nella nuova “religione dell’impero” tutte le antiche tradizioni pagane.

    Il NATALE non ha NULLA a che fare con il VANGELO.
    Il NATALE ha invece TUTTO IN COMUNE CON BABILONIA!!!!!!!!!

    Il solstizio d’inverno era anticamente dedicato a “DIO SOLE INVITTO”.

    IL 25 DI DICEMBRE SI FESTEGGIAVA, infatti, TAMMUZ, il figlio di Semiramide, il “rinato” NIMROD, IL PRIMO ANTIDIO (ANTICRISTO) DELLA STORIA UMANA DOPO IL DILUVIO!!!

    Nella BIBBIA non è AFFATTO scritto che il SALVATORE sia nato un 25 dicembre e la sua data di nascita non è affatto importante ai fini della NOSTRA SALVEZZA!!!

    Il NATALE è invece un rimando Babilonese, una trappola gigantesca orchestrata nei secoli dal “grande empio bugiardo e ingannatore”!!!!!!

    COSA SI INSEGNAVA E SI INSEGNA AI BAMBINI?
    CHI DEVONO PREGARE I BAMBINI A NATALE PER AVERE I DONI?

    IL PAPA’ DEL NATALE – IL “SANTO PADRE” (mi ricorda qualche altro santo padre!!!! Personalmente preferisco averne solo 2, di PADRI: uno NEI CIELI ed uno di sangue!!!) – IL BABBO NATALE.
    La festa del SOLSTIZIO è celebrata DA SEMPRE nel DRUIDISMO ed il folklore tedesco narrava che il “dio ODIN” (Wodan) ogni anno tenesse una grande battuta di caccia nel periodo del solstizio invernale (Yule), accompagnato dagli altri dei e dai guerrieri caduti.
    ODYN era il “dio padre” CON UN SOLO OCCHIO, il “pastore errante”…il “GRANDE PADRE SANTO”, IL “BABBO CHE ARRIVA DAL CIELO”.

    Questa è solo una delle tante maschere del GRANDE BUGIARDO satana, una grottesca caricatura del PADRE CELESTE…IL SOLO CHE DEVE ESSERE PREGATO E
    DEFINITO PADRE!!!!!!!!

    Il NATALE E’ UNA FESTA BABILONESE DEDICATA A NIMROD!!!!!

    Tutti i suoi simboli, i suoi riti, le sue tradizioni sono dei rimandi a questi culti pagani antichi e non hanno NULLA a che fare con il MESSIA ed il Vangelo.
    Dopo la morte prematura di NIMROD, la sua malvagia moglie / madre diffuse l’abominevole dottrina della sopravvivenza di NIMROD sotto forma di uno
    spirito.
    Lei affermò che UN’ALBERO SEMPREVERDE cresciuto “miracolosamente” in una notte simboleggiava il ritorno a nuova vita del defunto Nimrod. Ad ogni
    anniversario della sua nascita, la folle “regina” affermava che Nimrod avrebbe fatto visita all’albero sempre verde lasciando doni su di esso.

    CI RICORDA FORSE QUALCOSA?

    “Quindi, disse il Signore, non apprendete i modi pagani…

    poiché le usanze della gente sono vane:

    uno taglia un albero della foresta,

    il lavoro delle mani di un operaio, con l’ascia.

    Poi loro lo decorano con argento ed oro e lo fissano con

    chiodi e martello affinché non si muova“

    GEREMIA 10:2-4

    I babilonesi veneravano la “grande madre” Semiramide come la “REGINA DEL CIELO” (regina coelis??????) e TAMMUZ/NIMROD divenne il “DIO SOLE”.
    Dovremmo forse considerare “casuale” il fatto che a NATALE sigilli come L’ESAGRAMMA ed il PENTALFA (conosciutissimi anche dalla MASSONERIA) siano
    praticamente OVUNQUE?

    Quale Misticismo e soprattutto “CHI” stiamo celebrando nelle nostre folli feste? (“ricordati di santificare le feste”?????????????????????)
    Non per nulla una celebre figura di “uomo obeso e barbuto” è resa celebre a livello mondiale dalla COCA COLA, il simbolo massimo del CONSUMISMO e del MATERIALISMO tanto cari alla “bestia-re” di questa terra!!!!!!

    “non potrai servire DIO e mammona”………………..

    Pentiamoci, non manca molto.

    Fonti:
    http://www.marcovuyet.com/ALARMA%20HOME.htm

    • Don Giorgio ha detto:

      Perché disperare? Non credo che il Figlio di Dio sia venuto sulla terra per nulla!

      • Filippo ha detto:

        Non mi dispero, Don Giorgio: in Gesù Cristo, come Lei m’insegna, non c’è disperazione, tutt’altro. Mi limito solo ad osservare l’ipocrita ed idolatra persistente cecità (autoindotta???) dei “figli dell’uomo” (me compreso) nei secoli dei secoli.

        “Sappiate bene che il Signore, vostro DIO, vi fa possedere questa terra fertile non per vostro merito. Anzi, SIETE GENTE DALLA TESTA DURA!”

        https://www.youtube.com/watch?v=AVJHyw7OJtw

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi