Omelie 2019 di don Giorgio: QUARTA DOPO IL MARTIRIO DI S. GIOVANNI IL PRECURSORE

22 settembre 2019: QUARTA DOPO IL MARTIRIO DI S. GIOVANNI IL PRECURSORE
Pr 9,1-6; 1Cor 10,14-21; Gv 6,51-59
La Sapienza e Gesù Cristo: nutrimenti del nostro essere
Ci sono due parole che si ripetono nei brani della Messa: pane e vino. Ma non si tratta di qualcosa di fisico o di carnale, ma di un cibo “spirituale”. E sono presenti altri due nomi: Sapienza e Gesù.
È la Sapienza (primo brano) che ci nutre del vero pane e del vero vino. Ed è Gesù (terzo brano) che ci nutre di se stesso. Il vero pane è Lui: pane di vita eterna; pane che già ora ci nutre di eternità.
Da una parte, dunque, c’è la Sapienza che ci nutre, e dall’altra Gesù, che è la stessa sapienza di Dio che si è fatta carne. In altre parole, Gesù, il Pane vivo, è la stessa Sapienza, il Logos come la chiama Giovanni nel Prologo.
La Sapienza ci nutre di se stessa, così Gesù in quanto Logos, ovvero la Sapienza, ci nutre di se stesso.
Dunque, il nostro vero cibo è la Sapienza divina. Ecco perché dicevo che si tratta di un cibo “spirituale”, di un cibo cioè che nutre il nostro “spirito interiore”.
Noi siamo così corporali o “carnali” che, quando si parla di cibo o di vino, pensiamo subito al cibo o al vino in senso fisico. Non è facile in una società materialistica far compiere alla gente un salto di qualità: dal piano dell’avere al piano dell’essere. L’avere è concretezza, è
ciò per cui viviamo, l’essere invece è ritenuto qualcosa di evanescente, per cui non vale la pena né di lottare e tanto meno di vivere.
Inutile attutire le cose, tanto più che la situazione di oggi è veramente drammatica: certo, drammatica anche per il cibo che manca sulla tavola di milioni di persone, ma soprattutto drammatica per tutti, poveri e meno poveri, perché manca sulla tavola della nostra esistenza il vero pane, quello sapienziale, quello che ci nutre in quanto spirito.
Forse è il caso di dire che noi ai poveri di oggi diamo, se diamo, tutto ciò che serve loro per sopravvivere in un momento di grave emergenza umanitaria, ma in quanto credenti e anche in quanto cittadini ci preoccupiamo del loro mondo interiore? Sento dire: prima riempiamo la loro pancia, e poi… E poi… rimane sempre “poi”.
Certo bisogna avere il pane per nutrire il corpo, e anche qui quante responsabilità nel campo politico! E all’essere interiore a chi pensa? Quante responsabilità nel campo ecclesiastico!
Sapienza o Logos che abita in noi
Giovanni, nel Prologo, parla di Logos, ovvero di Sapienza, che ha preso dimora presso di noi o, meglio, ha preso casa in noi.
Dunque, la Sapienza divina abita in noi. Ancora oggi, vorrei dire banalmente, parliamo di Dio che abita presso di noi, che ci è vicino, che è accanto a noi, che ci accompagna come un amico. Questo nostro modo di pensare è una distorsione della fede. Fede è credere che Dio inabita in noi. In-abita, ovvero abita in noi,  e non abita accanto o con noi.
Quel voler ancora insistere su un rapporto di amicizia esteriore tra noi e Dio è come uccidere un mondo interiore, dove Dio è presente e si fa Uno con noi. Uno con noi, ma dentro di noi.
La Sapienza o Logos è la stessa abitazione dello Spirito divino nel nostro essere interiore.
Ecco ciò di cui parlava Cristo quanto invitava a convertirsi, cioè a cambiare mentalità: “metanoèite”. Dobbiamo vivere del pensiero di Cristo, che è già dentro di noi.
Ma noi siamo fuori, extra; ragioniamo con l’extra, con ciò che è fuori di noi. Ecco allora: “Cambiate mentalità”, ovvero rientrate in voi, nel vostro essere interiore, dove c’è il Pensiero Divino.
Convertitevi, metanoèite, cambiate la vostra mente, che gli antichi filosofi greci chiamavano “nous” (da qui meta-noia: “meta” in greco significa “oltre”, “noia” viene da “nous”, mente). Bisogna andare “oltre” la nostra mente, elevarla al di là della nostra piccola o gretta mentalità. Occorre fare un salto di qualità, dall’esterno all’interno, e qui, all’interno, riscoprire l’Intelletto divino.
Il pane della Sapienza
Già nell’Antico Testamento la Sapienza, personificata come Donna, era immagine di Dio. Dio come Donna sapiente.
Non è vero che l’Antico Testamento è tutto maschilista: ci sono libri in cui si parla della Femminilità divina che, come Donna vergine e madre, genera figli nello Spirito santo.
Là dove c’è una generazione, vi è il grembo verginale di Donna.
La Sapienza è Donna che, dopo averci partorito, ci nutre di un cibo sostanzioso. Già dire Donna Sapiente è dire tutto di un Dio che governa il mondo, non secondo il potere maschilista che ci toglie il pane per vivere o ce lo trasforma in qualcosa che consuma la nostra mente, a partire da quella mente interiore che dovrebbe invece aprirci al mondo divino.
Il potere maschilista (e quanto vorrei che la donna moderna non si lasciasse contagiare dal predominio maschilista in un nome di uno stupido diritto di parità di genere) non fa che mortificare (dare la morte) una esistenza che vuole vivere, nutrendosi di un pane fortemente “spirituale”.
Quante lotte, quante guerre, quanto sangue sparso per il diritto a un pezzo di pane! Ma non credo che l’essere umano abbia lottato e stia tuttora con altrettanta determinazione lottando per un pane molto più prezioso, quello che dà la vita eterna, ovvero l’eternità già in questa vita.
Mangiate la bellezza
Nel libro di Isaia, capitolo 55, versetti 2 e 3, troviamo. «Perché spendete denaro per ciò che non è pane, il vostro guadagno per ciò che non sazia? Su, ascoltatemi e mangerete cose buone e gusterete cibi succulenti. Porgete l’orecchio e venite a me, ascoltate e vivrete”.
Un esegeta ha tradotto così: “Ascoltatemi, ascoltatemi: mangiate la bellezza e la vostra vita ben s’impinguerà. Porgete l’orecchio e venite a me, ascoltate e vivrà la vostra vita”.
Commenta don Angelo Casati: «Sto mangiando bellezza? Stiamo mangiando bellezza? O mangiamo parole che sono scialo di squallore, di disgusto, di degrado, di egoismi, di intolleranza, di miopie dello spirito, di insensatezza del vivere”.
Mi piacerebbe fare tutta un’omelia sulla bellezza e sulla bruttezza dei nostri paesi, delle nostre comunità. Un discorso che sarebbe davvero interessante e scioccante.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi