Meglio una virgola del Vangelo di tutto il Corano!

L’EDITORIALE
di don Giorgio

Meglio una virgola del Vangelo

di tutto il Corano!

Sono sicuro di aver detto, comunque lo penso tuttora, che non darei una sola virgola del Vangelo in cambio di tutto il Corano, e che tra la figura di Gesù Cristo e la figura di Maometto vi è un tale abisso che preferirei un ciocca di capelli di Cristo a tutto quanto ha fatto o ha detto il fondatore dell’Islam. Cristo al massimo si arrabbiava coi detentori della legge e una volta ha preso una frusta in mano contro i profanatori del tempio, ma non c’è paragone con tutto il sangue fatto versare da Maometto.
E ho anche detto che del Nuovo Testamento salverei il 90 per cento, del Vecchio forse non più del 20 per cento.
Non è questione tanto di gusti (ma anche in tal caso la mia valutazione non solo non cambierebbe, ma si rafforzerebbe), ma è questione anzitutto di Verità e di interiorità dell’essere umano.
L’essere interiore esce malconcio dopo la lettura di certi scritti dell’Antico Testamento o del Corano, mentre riprende sempre fiato, anzi respira in pienezza, dopo la lettura in particolare dei Vangeli.
Certo, non basta leggere i Vangeli, se non si usano gli occhi dello spirito. Ma lo spirito subito si spegne leggendo l’Antico Testamento o il Corano.
Altra cosa sarebbe leggere alcuni testi della spiritualità orientale, ma non vedo perché dovrei andare in India per scoprire un po’ di verità, quando mi basterebbe una frase dei Mistici medievali per cambiarmi la vita.
Una ragazza occidentale, che esibisce il Corano come se in due parole fosse contenuta una grande Scoperta di chissà quale verità, rivela tutta il vuoto di un essere che, proprio qui in Europa, potrebbe trovare la Sorgente inesauribile della Beatitudine eterna.
Forse non serve parlare di ignoranza, ma di una moda epidermica che manifesta una enorme stupidità, per di più esibita come una giustificazione opportunistica di vergognosi tradimenti.
Ma neppure di tradimenti si dovrebbe parlare, visto che tradire significa abbandonare qualcosa per un’altra cosa. Forse sarebbe più giusto, lo dico in genere, parlare di un ridicolo osceno passaggio da un vuoto ad un altro vuoto.
È questione di pelle, in tutti i sensi.
Chi ha orecchie per intendere, intenda.
Anche qui è questione di pelle: non basta avere orecchie di pelle per poter “intendere”!
E quando si tratta di pelle, i casi aumentano, si parla di massa, e non conta più nulla, perché ogni razza, ogni cultura, ogni religione, tutto insomma appartiene allo stesso calderone: cambierà qualche gusto o sapore, ma la poltiglia è la medesima, ed io sinceramente ne provo una forte nausea.
23 maggio 2020
EDITORIALI DI DON GIORGIO 1
EDITORIALI DI DON GIORGIO 2

3 Commenti

  1. giovanna ha detto:

    lei caro Don Giorgio e’ un saggio lungimirante…vede dove in genere brancolano i ciechi…
    Ricorda la favola dell’imperatore nudo??? esattamente l identica cosa…avercene di sacerdoti di tal fatta…invece di combattere con mediocri ipocriti truffatori della fede e della chiesa….

  2. Luigi ha detto:

    Nell’Inferno Dante mette Maometto nella bolgia dei seminatori di discordie e di scandali. La rabbia di don Giorgio è verso i superficiali come la ragazza occidentale che ostenta il Corano. Rinunciano alle profondità e alle altezze che il Vangelo offre. Quello mistico giovanneo offre la possibilità della trasformazione dell’acqua in vino. L’opposto a quello che vuol fare la ragazza: ricambiare il vino in acqua. L’esempio è nei tre stadi della formazione della farfalla o falena. Fermarsi al primo stadio si rimane bruco e si striscerà per terra. Al secondo stadio si diventa pupa, immobile, non striscerà per terra nè si volerà in cielo. Al terzo stadio farfalla o falena si volerà in cielo e ci si poserà per terra. Scegliete voi lo stadio che preferite. “E se diventi farfalla
    nessuno pensa più a ciò che è stato quando strisciavi per terra e non volevi le ali.” (Alda Merini)

  3. Simone ha detto:

    Il vuoto è quello dei cristiani di oggi che pensano che la propria fede sia legata alla partecipazione ai riti.
    In questi giorni ne viviamo una perfetta testimonianza: viviamo la militarizzazione delle chiese in virtù dei protocolli Covid-19.
    Come puoi amare il tuo fratello se non hai fiducia in lui? Se riempi la chiesa di volontari, di bollini sulle panche e di segni perché reputi la gente ignorante.
    Tutto questo lo si fa per amore del prossimo dicono giustificandosi. Allora, dico io, se davvero mi ami cerca di avere fiducia in me. La fiducia nel prossimo oltre che segno grande di umiltà è segno di amore profondo.
    La Chiesa ha l’occasione, con piccoli gesti, di ricostruire alcuni valori. Di provare ad impostare la fase 2 sulla responsabilità, sul rispetto, sulla fiducia. Staremo a vedere.

    Non ho mai letto il Corano ma non darei nulla in cambio del quarto Vangelo. Se sapessi vivere ciò che si narra nei capitoli 13-15 sarei una persona beata, felice, piena di gioia.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi