Fontana, sequestrati 25mila camici mai consegnati

da Il Manifesto
POLITICA

Fontana,

sequestrati 25mila camici mai consegnati

Gatto ci Covid. I 25 mila pezzi recuperati dalle forze dell’ordine sono proprio il «corpo del reato»: è sulla base di questo lotto mai consegnato che i magistrati di Milano hanno formulato le accuse per Fontana, Dini e Filippo Bongiovanni

Francesca Del Vecchio

MILANO
30.07.2020
Mancavano 25 mila camici all’appello nel computo della fornitura-donazione che Dama spa, società di proprietà del cognato di Attilio Fontana, Andrea Dini, aveva ottenuto con procedura semplificata e in assegnazione diretta (senza gara d’appalto) da Aria spa, centrale responsabile per gli acquisti di Regione Lombardia.
Le fiamme gialle li hanno ritrovati nella notte tra martedì e mercoledì perquisendo proprio i locali dell’azienda tessile di Varese che detiene il marchio Paul & Shark. I dispositivi sanitari sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza che li ha aggiunti agli altri 49 mila – che erano stati consegnati alla Regione e confiscati nella prima perquisizione – per un totale di 75 mila camici che avrebbero fatto guadagnare alla Dama spa circa 500 mila euro.
I 25 mila pezzi recuperati dalle forze dell’ordine sono proprio il «corpo del reato»: è sulla base di questo lotto mai consegnato – e che Dini aveva cercato di rivendere a prezzo maggiorato alla rsa di Varese, Le Terrazze, dopo che la trattativa negoziale con il Pirellone era andata in fumo – che i magistrati di Milano hanno formulato le accuse per Fontana, Dini e Filippo Bongiovanni, ex direttore generale di Aria, di frode in pubblica fornitura.
La magistratura fa comunque sapere che «visto il perdurare dell’emergenza Covid» potrebbe essere concesso il nulla osta per il dissequestro dei dispositivi sanitari. Il ritrovamento – insieme a documenti contabili, corrispondenza tra azienda e Aria che le fiamme gialle hanno sequestrato nel corso della perquisizione – è un ulteriore elemento a disposizione dei pm milanesi che lavorano per rimettere insieme i pezzi della vicenda.
Soprattutto alla luce delle discrepanze tra la versione di Fontana, inizialmente dichiaratosi all’oscuro della fornitura, e quelle di alcune persone già ascoltate. Era infatti emerso che fosse stata Aria stessa, su suggerimento del proprio ufficio legale, ad aver intravisto profili di conflitto di interessi, a rigettare la fornitura pattuita il 16 aprile e non, come spiegato da Fontana, una sua idea consigliare al cognato di «rinunciare al pagamento per non scatenare polemiche».
Polemiche che sono montate anche dopo la scoperta del conto in Svizzera e dei trust alle Bahamas di cui nessuno era a conoscenza. È infatti da quel conto che il 19 maggio Fontana aveva provato a trasferire 250 mila euro per risarcire il cognato della mancata vendita dei camici. In un filone dell’inchiesta, la procura indaga infatti sui movimenti bancari e, come rivelano fonti giudiziarie, sarebbero stati già avviati colloqui informali con le autorità elvetiche per ricostruire il giro di denaro.
«Risparmi ereditati dal lavoro di una vita dei miei genitori», ha cercato di spiegare il governatore, sostenendo che fosse un conto «inattivo dagli anni ’80». Ma all’Agenzia delle Entrate risultano movimenti che avrebbero fatto crescere la somma di 129 mila euro tra il 2009 e il 2010, decrescere di mezzo milione nel 2011, aumentare ancora di 440 mila nel 2012, e di 100 mila nel 2013. Per un totale di 4.734.000 euro. Soldi gestiti, fino al 2015, dai due trust caraibici e poi fatti rientrare in Svizzera godendo della voluntary disclosure.
Dopo le bandiere camune sventolate nell’aula del Pirellone a sostegno di Fontana, sono comparse quella della Svizzera e quella delle Bahamas: «Queste sono quelle giuste da sventolare qui dentro», ha detto il consigliere Pd Pietro Bussolati, protagonista della colorita protesta di martedì. «Un’altra bugia: Fontana si dimetta per rispetto dei lombardi e degli italiani e dica a tutti qual è la verità su questi milioni di euro», scrivono su Facebook i 5S, promotori della mozione di sfiducia in consiglio regionale che, però, non vedrà la luce prima di settembre.

1 Commento

  1. bruno ha detto:

    certo che uno è innocente fino a prova al contrario,ma di bugie ne ha già raccontate troppe

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi