Salvini e l’eterno riposo. Adesso manca la benedizione Orbi et Orbi…

Se pensate che non parlo più di Matteo Salvini, offendendolo, perché sono stato duramente condannato a causa di una sua querela, vi sbagliate di grosso.
Non vale la pena dire parolacce contro di lui per poi beccarmi una condanna, e di conseguenza sborsare soldi, quando forse bisognerebbe lasciarlo nelle mani della giustizia divina, la quale troverà il modo per annullarne il virus.
Anni fa parlavo di tre cancri lombardi: Comunione e liberazione, Silvio Berlusconi e La Lega di Bossi e company. Oggi dovrei parlare di virus, ben più pericolosi di quel Coronavirus che sta seminando morti fisiche in tutto il mondo.
Il peggior virus è quello che intacca la mente, e per anni e anni il popolo italiano è stato soggetto a virus che gli hanno tolto la capacità di pensare. E ora eccolo in preda al panico totale. Teme per il corpo, la mente è oramai distrutta da virus politici e religiosi.
Qualcuno sussurra che Matteo Salvini tema una strage tra i leghisti, ecco perché prega il suo padre eterno e le sue madonne perché li risparmi, altrimenti si troverà da solo in un’Italia che avrebbe bisogno di ben altri calibri politici e religiosi. 
Prima o poi il giudizio della Storia arriverà per tutti, e trascinerà nell’inferno i delinquenti di ogni tipo, e ce ne sono in ogni campo da quello politico a quello religioso. I giusti non implorano vendetta, ma la Vendetta è alle porte, conseguenza naturale di chi agisce barbaramente,  distruggendo la coscienza personale e quella di un popolo, oramai una massa che ha venduto il cervello al più balordo imbonitore.
***
www.huffingtonpost.it
Manginobrioches
Giornalista e blogger, @manginobrioches
BLOG
30/03/2020

Salvini e l’eterno riposo.

Adesso manca la benedizione Orbi et Orbi…

A questo punto è evidente: l’ex ministro dei Citofoni punta al soglio di Pietro. O quantomeno a Medjugorje. Ma nel ruolo di colui che è apparso alla Madonna. Dev’essersi follemente ingelosito, l’altra sera, per la potentissima cerimonia officiata da Papa Francesco nella piazza San Pietro vuota (che simbolo: quell’abbraccio universale di pietra deserto eppure ricolmo e traboccante), e da allora non ha pace, tra selfie col rosario benedetto e, ieri sera, la preghiera in diretta, officiante Barbara D’Urso, la donna più indomita della tv, colei che riesce a spostare il confine del trash sempre un metro più avanti.
Perfetta la liturgia, con la dolce Barbara che, in posa pia, precisa di dire il rosario ogni sera e l’ex ministro del Cuore Immacolato che le fa eco: “E siamo in due”. Ecco, dunque, cosa fa tra un selfie di pasta al sugo e una passeggiata con la fidanzata “per fare la spesa”. Dice il Rosario.
Poi, il vertice della sacra rappresentazione: D’Urso a mani giunte recita, vibrante, l’Eterno Riposo. L’ex ministro Del Vangelo A Modo Mio si accoda, ma è evidente che di tutta la pur breve preghiera si ricorda solo “ad essi la luce perpetua”, e amen.
Ma il rito è compiuto, l’acqua si è trasformata in vino e l’audience, forse, in percentuali nei sondaggi (che, accidenti, sono un poco in calo per l’ex ministro dei Travestimenti, malgrado la recente, riuscita interpretazione di Dottore di Grey’s Anatomy in pausa – mascherina appesa, camice blu, ambientazione suggestiva – , forse nel tentativo di farsi invitare come virologo in qualche talk di prima serata).
La prossima mossa, è ovvio, sarà indossare una papalina bianca e tentare una benedizione a telecamere unificate. Orbi et Orbi.

2 Commenti

  1. Lanfranco consonni ha detto:

    “Se pensate che non parlo più di Matteo Salvini, offendendolo, perché sono stato duramente condannato a causa di una sua querela, vi sbagliate di grosso.
    Non vale la pena dire parolacce contro di lui per poi beccarmi una condanna, e di conseguenza sborsare soldi, quando forse bisognerebbe lasciarlo nelle mani della giustizia divina, la quale troverà il modo per annullarne il virus.”
    Parole sante,don, lei conosce i lettori del suo sito, per parlare male di Salvini le basta raccontare le sue avventure,senza bisogno di commenti. Prima del giudizio divino arriva quello emesso del senso critico di chi visita il suo blog!
    Si fidi del nostro senso critico …

    • Palumbo Bartolomeo ha detto:

      D’accordissimo con Cunsonni:basta che nel suo blog ci tenga al corrente delle avventure del bacia rosario e dei suoi scagnozzi:d’altra parte chi è indagato per aver sottilizzato quarantanove milioni di euro ha sicuramente piu’ risorse di un prete che esercita il suo apostolato.CIAO e ancora grazie DON GIORGIO.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi