Prima Pagina

8 agosto 2011


E adesso vedrete una cosa: i Superiori interverranno subito a prendere qualche provvedimento nei miei riguardi, lasciando indenne il “confratello” che, qualunque cosa faccia, va sempre rispettato nella sua carica istituzionale. Poveretto! In fondo che male ha fatto? Qualche sciocchezzuola! Ma che cos’è in confronto ad una dura contestazione nei riguardi di una gerarchia che non porta più nemmeno le mutande tanto è indecente?

 
6 agosto 2011


Gli uomini del nucleo d’acciaio di Comunione e Liberazione, i Memores Domini, fanno voto d’obbedienza, castità e povertà. Ma due di loro andranno a giudizio per aver mentito sui soldi che maneggiavano. Sono Alberto Perego e Alberto Villa, appartenenti al medesimo gruppo di cui fa parte Roberto Formigoni, il più noto dei Memores Domini.

 
5 agosto 2011


Il governo italiano ha deciso di fare un po’ di elemosina ai lucani per farli stare zitti sul tema trivelle. Invece di migliorare la qualità delle loro vite - con severi controlli, con multe a chi inquina, con moratorie su tutti i pozzi futuri - si decide di dargli una luccicante bonus card. Un parolone per dire che ti danno un buono benzina valido per un anno e dal valore di 90 euro, che in realtà sono 78 perché occorre andare in posta e pagare varie tasse e tassine.

 
4 agosto 2011


Vediamo in questa visita del papa, una legittimazione spettacolare dell’unione idolatrica tra le pratiche capitaliste più inumane e un settore della Chiesa che, per conservare la propria ambizione di potere e il proprio fasto, non si ferma neppure dinanzi a gesti in flagrante contraddizione con lo spirito che anima il Vangelo e, più concretamente, con l’avvertimento di non portare né bisaccia né sandali per il viaggio.

 
3 agosto 2011


La vicenda che coinvolge l'ex Presidente della Provincia di Milano è un colpo al cuore del Nord rosso. Lo scenario non è ancora definito, ma è plausibile pensare che i soldi non siano serviti solo per arricchimenti personali, ma per finanziare in modo illecito un pezzo della politica.

 
2 agosto 2011


Non tacerò come ministro di quel Cristo che ha lanciato quel terribili “guai” ad un potere religioso che aveva ridotto l’Uomo a pura funzione di una religione dis-umana. È ora di dire: Basta! È ora di prendere per il collo una Chiesa che ha messo una corda al collo a Dio stesso! È ora di dire ai preti diocesani milanesi: Uscite allo scoperto! Fate sentire la vostra voce! La voce della Coscienza!

 
1 agosto 2011


Elio Catania fu cacciato dalla presidenza delle Ferrovie dello Stato da Padoa Schioppa. Se ne andò con un buco di 465 milioni di perdite e con sette milioni di euro di buonuscita. Per il successo ottenuto fu premiato con la poltrona di consigliere di amministrazione da IntesaSanPaolo e con la presidenza dell'Azienda di Trasporti di Milano. Pisapia lo ha licenziato dall'ATM.

 
31 luglio 2011


Berlusconi è sul viale del tramonto, e spero che a nessuno, post mortem suam - che Dio sia benedetto se vorrà farmi una grazia: appagare subito il mio angosciante desiderio! - venga in mente di titolarlo “Viale delle Rimembranze”.

 
30 luglio 2011


Se ha disatteso il suo impegno d’amore con la Canalis, almeno quello con L’Aquila e le zone terremotate George Clooney l’ha mantenuto. È venuto la scorsa estate a girare un film in provincia dell’Aquila, che ha veicolato in maniera positiva l’immagine della nostra terra, rendendole giustizia e mostrandola per quello che effettivamente è un territorio che ha tanto da offrire, se i riflettori non fossero spenti.

 
29 luglio 2011


Spremuti (anche) in culla. Il mittente è il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Carlo Giovanardi, non nuovo a uscite e comportamenti che hanno fatto scalpore. Ha preso carta e penna (virtuali) e, rivolgendosi a tutte «le mamme e i papà», a cui è stato chiesto di restituire il «bonus bebè» del 2005, ha chiesto di verificare se, in base al reddito dichiarato allora, avevano veramente diritto a incassarlo. In caso contrario, sono invitati a restituirlo; sul reso non verranno applicati interessi.

 
28 luglio 2011


Abbiamo bisogno di un Profeta, senza paraocchi, senza pregiudizi, che apra le finestre sull’Infinito; abbiamo bisogno di un Buon Pastore che conduca la Diocesi verso pascoli nuovi; abbiamo bisogno di un Padre che sappia accogliere i figli ribelli per amore.

 
27 luglio 2011


Si parla di violenza dentro i Cie. Una violenza che non risparmia nessuno e che non dovrebbe esserci in nessun caso come non dovrebbero esistere i Cie.

 
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20