Il borgo diventato scuola dove insegnano genitori e nonni

da L’Espresso
Istruzione, bene comune

Il borgo diventato scuola

dove insegnano genitori e nonni

Una frazione ai piedi dell’Appennino toscano. Un istituto elementare che doveva chiudere per mancanza di alunni. E le mamme che lo hanno trasformato in un progetto vincente, coinvolgendo tutta la comunità
di GIACOMO ALBERTO VIERI FOTO DI CLAUDIA GORI PER L’ESPRESSO
13 gennaio 2020
“Un paese a scuola” è il nome scelto da una bambina di 11 anni, Caterina, per raccontare una storia cominciata quattro anni fa in un borgo di circa mille abitanti, Fognano, ai piedi degli Appennini, in provincia di Pistoia. Quando nel 2015 la dirigenza della scuola elementare “Atto Vannucci” ha comunicato che non c’erano abbastanza iscritti per formare la prima e che dunque l’istituto sarebbe stato chiuso, spostando i bambini nei paesi vicini, un gruppo di mamme ha raccolto più di 800 firme e le ha portate all’assessore di Montale, il comune di cui Fognano è frazione.  Ma non si sono limitate a questo: all’assessore queste “mamme-vulcano” (come sono state soprannominate) hanno portato anche un’idea. Vincente. Spiegano Marta Del Rosso, Paola Ballini e Cristina Breschi, fra le promotrici del progetto: «Visto che gli istituti dei paesi vicini faticavano a fare il tempo pieno e i servizi di prescuola o doposcuola, abbiamo pensato di offrirci noi, prestando  le nostre energie e il nostro tempo libero, promuovendo una serie di iniziative ludico-didattiche nuove per tutti. Purché in cambio si tenesse aperta la nostra elementare». Le mamme hanno quindi strappato un “proviamoci” dall’amministrazione locale: il loro gruppo si faceva garante della progettazione dei laboratori, dell’assistenza nell’aiuto compiti e del riordino delle aule a fine turno.
E così  è nata Scuola Aperta, un progetto che col tempo è andato molto oltre i suoi propositi iniziali. Genitori creativi, piccole associazioni di paese, singoli cittadini: in moltissimi hanno sottoposto alle mamme di Fognano idee fresche e stimolanti di attività pomeridiane. Un padre pittore col suo laboratorio di arte figurativa, un’associazione tutta al femminile che insegna a lavorare il tombolo per la realizzazione di pizzi e merletti, un giovane nonno e i suoi mosaici, un progetto di orto sinergico e perfino uno di robotica educativa, grazie al quale i bambini hanno partecipato alla riqualificazione di un tratto di Agna, il fiume del paese, ideando attraverso modellini Lego un progetto poi realizzato dalla Pro Loco. E ancora: l’educazione civica ed europea, un laboratorio di giornalismo, uno di cortometraggio, lo yoga della risata, la collaborazione con l’Associazione a sostegno delle persone con sindrome di Down di Pistoia, Il Sole, quella con l’unità cinofila Febo, con Unicef, Legambiente, la Misericordia e Croce d’oro locale, che si sono resi disponibili per il trasporto dei bambini, col pulmino, da un paese all’altro, nel pomeriggio del venerdì. Dice oggi la piccola Anna, considerata la mascotte dell’avventura del piccolo paese: «Nessuna delle mie amiche sa come si fa un film. Io sì». Altri bambini, accanto a lei, sono impegnati in un laboratorio di disegno a mano libera, sotto lo sguardo delle nonne-volontarie.
Già, i volontari: ormai sono più di 50 quelli che, con le loro competenze, ruotano intorno a questo progetto. E il limite di un minimo di 20 alunni partecipanti imposto dal Comune è stato ampiamente superato: a oggi, i bambini che prendono parte al progetto sono 50. Sicché i  laboratori, per una banale questione di capienza delle aule, si sono trasferiti negli spazi dell’ex scuola materna del vicinissimo paese di Tobbiana, che era chiusa da anni. Un paradosso felice, in effetti, spostare le attività non per carenza di iscrizioni ma per esubero. E questa è un po’ la coppa invisibile, placcata di orgoglio, che tengono in mano queste donne e le loro famiglie. Merito anche della Fiera dei saperi, una giornata in cui la comunità accoglie le idee e i contributi del territorio, costruendo un programma-puzzle sulle idee che singoli genitori, nonni, volontari, hanno da offrire ai bambini sotto forma di risorse, materiali, tempo.  Il calendario delle proposte spazia, senza generi né classificazioni, con l’intento di instillare nei giovanissimi studenti, e cittadini del domani, una coscienza attenta, complessiva, sulla società e le sue urgenze. Un modo, come dice Carlotta Pugi, madre di due ragazzi (e a sua volta promotrice di un laboratorio di scrittura creativa) «per allineare i ragazzi al tempo presente. Sentiamo spesso parlare di allontanamento dalla scuola e dalla società in generale», spiega. La potenza di questo progetto, quella che ancora a distanza di anni mi meraviglia, è data dal fatto che noi li stiamo “riportando” nell’adesso, nel qui».
Ma Scuola Aperta  rappresenta anche uno strumento di unione e conoscenza fra enti del territorio e cittadini, un modo per fare squadra mettendo al servizio della comunità sinergie inaspettate, alleanze che si sono create in funzione di un obiettivo preciso: educare e, reciprocamente, migliorarsi. L’esperimento infatti è diventato fondamentale anche per molti anziani che attraverso lo scambio e le attività di volontariato hanno trovato nei laboratori un modo per impiegare il tempo o raccontare la propria storia. Come ad esempio ha fatto una signora della zona, Anna Maria Torracchi, che è stata ospite un venerdì pomeriggio regalando ai bambini le sue memorie di superstite della Seconda guerra mondiale.
Ora la proposta nata dal basso guarda anche altrove, verso una possibile esportazione oltre i confini locali, anche tramite bandi europei. La vittoria tangibile di questo progetto, però, è stata sancita dalla ripresa di tutte e cinque le classi della primaria: la scuola elementare di Fognano è salva. Anzi, sta benissimo.

 

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi