Un papa che sa fingere bene!

di don Giorgio De Capitani
Non so se o quando gli allocchi apriranno finalmente gli occhi,
ma credo che passerà ancora molto tempo
– da quanto tempo esiste la Chiesa cattolica?
e per quanti altri millenni durerà? –:
o forse no: fra poco il consenso svanirà nel nulla,
e allora chiamerò “quel momento” la rivincita dello Spirito santo.
Ancora oggi, però, una spessa coltre avvolge la Chiesa,
nel cuore del suo potere e nelle sue periferie più lontane:
credenti, e non, sono vittime di un papa
che non passa giorno che non incanta,
facendo l’attore – ora drammatico ora comico –
mutando in continuazione le maschere,
attento a non scoprire il volto
della pochezza di un uomo di potere che inganna le masse,
con la stessa facilità con cui le lascia poi
in balìa del delirio del nulla.
Ma il nulla è un mostro che ingoia gli esseri umani:
nessuno finora ne conosce i poteri taumaturgici,
tanto più che il mostro ha il volto di un dio
che sorride e uccide,
che perdona e si vendica,
che ama gli innocenti e li offre sull’altare sacrificale,
da cui il sangue dei giusti cola abbondantemente
nel silenzio di devoti castrati nello spirito.
La società applaude e versa lacrime,
nel vortice del nulla politico:
complici gli eroi dei finto genio italico,
supremi idioti che osservano dal buco
del loro cervello atrofizzato.
I populisti razziano una marea di decerebrati,
strizzano con passione mammelle rinsecchite,
e godono allo spettacolo di una nazione di ossa inaridite.
E la Chiesa collabora,
anche fingendo di scandalizzarsi,
ma proclamandosi come l’eden rifatto nella pelle:
è nelle mani di pazzoidi 
che gridano “pace e bene” sputando veleno,
che predicano un vangelo di cenere spenta,
mentre la zizzania indisturbata soffoca ogni speranza di vita.
Maledetta questa Chiesa,
soffocata dalla propria boria
di auto-proclamarsi messia universale (o cattolico)!
Ma la boria imploderà, lasciando una valle di cadaveri!
Già questa umanità è una valle di spiriti spenti,
di coscienze rattrappite, di pensieri uccisi.
E il papa eccolo farsi pellegrino tra i morti,
promettendo risurrezioni impossibili,
gettando nel deserto sterili semi.
C’è un “resto” di Chiesa su cui sperare?
C’è una speranza di Chiesa migliore?
Con queste guide cieche e ottuse, sparse ovunque,
non c’è speranza di rinascita;
lo stesso Spirito si trova in difficoltà:
uno Spirito che invocano sacrilegamente,
uno Spirito che assiste impotente
ad una oscenità globale di corpi mutilati nel loro spirito.
E il Pensiero sembra uno spettro che vaga
tra i monti e le valli,
in pianure sterminate da mostri di potere,
in città disumanizzate dalle voglie di accumulare detriti di cose,
in piccoli paesi dove si vedono solo pance che si agitano.
Anche la Chiesa sembra tutta tonda:
rotola senza braccia e senza piedi,
spinta dal vento del nulla.
Non è da oggi.
Da Costantino in poi, e forse anche prima,
la Chiesa ha ucciso i Pensanti,
ed ecco le conseguenze:
un’umanità solo pelle,
un’enorme massa di nervi scoperti,
una moltitudine di mostriciattoli,
a cui sono stati strappati gli occhi vivaci dello spirito.

3 Commenti

  1. ANTONIO ha detto:

    pensare o non pensare, credere o non credere, nessuno ha la verita’ in tasca, non non esistono verita’ assolute, tutto e’ relativo, tutto e’opinabile.

  2. Giuseppe ha detto:

    … Pilato allora fece chiamare Gesù e gli disse: «Sei tu il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Dici questo da te, oppure altri ti hanno parlato di me?». Pilato disse: «Sono forse io Giudeo? La tua gente e i capi dei sacerdoti ti hanno consegnato a me. Che cosa hai fatto?». Gesù rispose: «Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai Giudei; ma il mio regno non è di quaggiù». Allora Pilato gli disse: «Dunque, sei tu re?» Gesù rispose:«Tu lo dici; sono re; sono nato per questo, e per questo sono venuto nel mondo: per rendere testimonianza alla verità. Chiunque è per la verità ascolta la mia voce».
    Pilato aggiunse: «Che cos’è verità?»…

  3. diogene ha detto:

    A proposito di: “la Chiesa ha ucciso i Pensanti”:
    «Io chiedevo non se siete credenti o non credenti, ma se siete PENSANTI o NON PENSANTI. L’importante è che impariate a inquietarvi. Se credenti, a inquietarvi della vostra fede. Se non credenti, a inquietarvi della vostra non credenza…».
    Da “LE CATTEDRE DEI NON CREDENTI” di Carlo Maria Martini

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi