Siamo al colmo della pazzia…

Siamo al colmo della pazzia…

di don Giorgio De Capitani
Dopo anni e anni di un becero vergognoso allucinante campanilismo inculcato da preti religiosamente retrogradi e pastoralmente con la testa fasciata di fobia di sesso, è del tutto comprensibile, per un certo verso, ciò che sta succedendo ancora oggi a Santa Maria Hoè (Lc): un paese tanto fisicamente solare, quanto culturalmente immerso nel buio pesto di una mentalità ermeticamente chiusa ad ogni possibilità di quel bene che, chiamatelo come volete (gli antichi dicevano “diffusivo”), teme solo una cosa: che lo si blocchi entro il cerchio di un buco di terra come fosse un campicello di patate o di cipolle o di cavoli da coltivare “privatamente”.
Sì, ciò che sta succedendo a Santa Maria Hoè è comprensibile, per una lunga negativa tradizione che ha legato e continua a legare un paese a una mentalità distorta, tanto gretta quanto deleteria.
Ma andiamo oltre, e cerchiamo se è possibile di far capire che bisogna rompere gli anelli di questa lunga catena, che preti, amministratori e cittadini locali hanno loro stessi prodotto.
Ma come si può, se le nuove generazioni non capiscono di dare un taglio, ma si giustificano incolpando gli altri, ovvero coloro che vorrebbero che si s-catenassero da quel bieco campanilismo che ancora fascia la testa della gente di Santa Maria, che non sente ancora il bisogno di affidarsi ad amministratori saggi e lungimiranti?
Sì, la cosa impressionante è che le nuove generazioni rimangano chiuse nel buio totale, appoggiando un “demenziale” sindaco, che fa di tutto per creare steccati, ostacoli, impedimenti a quel nuovo che possa far uscire Santa Maria Hoè dal proprio “isolamento”.
Sembra inconcepibile che esistano ancora oggi paesi chiusi e retrogradi, con l’odio da scaricare su quanti vivono già di aperture e di luce.
Io potrei anche rispettare un sindaco che, pur “eccessivamente” attaccato al proprio paese, crede in ciò che fa, si sacrifica, dà prova sulla propria pelle di quanto ami il proprio paese. Ma non accetto, sto male, vorrei fare non so che cosa per risvegliare i cittadini di Santa Maria Hoè, così che capiscano la “bassezza” del loro sindaco, che mischia vita privata e vita pubblica, se la gode fingendo di amare la sua gente, che però non capisce di essere presa per i fondelli da chi conduce una vita spensierata e godereccia.
Sempre in giro a divertirsi, a godersi la vita a dispetto della gente comune, e fa l’eroe autonomista o secessionista del cavolo, davanti a un boccale di birra bionda o nera, e a un bel piatto ricco di ogni ben di dio.
Lui fa il vigliacco, non partecipando al confronto con il Presidente dell’Unione nel Consiglio dell’Unione, e poi rilascia al solito giornalista dichiarazioni, senza naturalmente rendersi conto di ciò che dice, sparando cazzate così belle da impressionare quelli della stampa locale, che naturalmente fanno il loro mestiere di stare nel mezzo, dove c’è la confusione della verità.
Sì, il sindaco secessionista fa il vigliacco, se ne sta a casa, e poi rilascia alla stampa locale commenti a senso unico, rivelando così la sua abile capacità dialettica, quella di un viscido che inganna, confonde le cose, senza naturalmente cessare di godersi poi la vita, sulla pelle della povera gente, che vede e subisce le effusioni mediatiche di un innamorato che sogna di fare il principino in un paese di oche padovane.
L’ho già detto, insisto: chiedo al Presidente dell’Unione, Marco Panzeri, di preparare un volantino, chiaro, senza usare un linguaggio troppo tecnico, così che tutti possano capire ciò che sta succedendo, da distribuire a tutti i cittadini dell’Unione.
Non lasciamo alla stampa locale di confondere ancor più le cose. Ci pensa già il sindaco di Santa Maria Hoè, Efrem Brambilla, a imbrogliare la matassa.
Vi sembra corretto che il cronista di Merateonline abbia interpellato Efrem Brambilla, dopo la riunione di venerdì scorso, quando è stato assente per vigliaccheria? Questo è serio, lasciando l’ultima parola a un demente?
Eccole: «Il Sindaco di La Valletta Brianza a me pare che descriva per il futuro scenari quasi apocalittici, dicendo quello che a mio avviso sembra tutto il contrario di tutto. La verità è che da gennaio Santa Maria Hoè riavrà la sua autonomia e noi staremo molto molto meglio. Nell’Unione i costi aumentano e i contributi che arrivano ogni anno si sono ridotti drasticamente tanto che sono già irrisori per quello che è chiamata a svolgere. Non attacca più lo spauracchio del “‘o fai come dico io, o sarà una catastrofe. Noi attueremo i nostri programmi, senza alcuna incertezza e come previsto».
Non so se bisognerebbe aprire un manicomio, forse no, visto che tutto il paese di Santa Maria Hoè sembra già un manicomio.

1 Commento

  1. Martina ha detto:

    Che per scelta non si siano presentati sindaco e i suoi collaboratori è già di per sé grave, e vedere che un cronista lo interpella è veramente il colmo. Ma siamo davvero così in basso?
    Si vede come vanno le cose… e ciò che viene sempre oscurata è la verità.
    La gente poi crede più alle apparenze, agli inganni che a chi dice il vero.
    Spero si faccia chiarezza.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi