La Chiesa e i suoi dogmi restrittivi

L’EDITORIALE
di don Giorgio

La Chiesa e i suoi dogmi restrittivi

La Verità, di cui la Chiesa si dice unica depositaria, non può essere democratica, ovvero soggetta ad un consenso popolare.
La Verità “è”, e non cambia neppure se miliardi di uomini/donne dovessero stabilire che essa “non è”, o è diversa da quella che “è”.
La Verità è Assoluta, perciò, come dice la parola “assoluta”, è sciolta da ogni legame, da ogni giudizio, da ogni voto.
Se anche miliardi di uomini/donne dovessero decidere che il sole non esiste, il sole c’è.
Certo, possiamo anche dire che la Verità è dogmatica, ma attenzione: dogmatica in tal caso non vuole dire che la Verità possa essere dogmatizzata (irrigidita in uno schema) dalla religione.
La Verità “è”, e proprio per questo ingabbiarla in una formula o in uno schema sarebbe una violazione di ciò che la Verità “è”, ovvero infinita, perciò sempre da cercare, da approfondire.
La Verità non è mai un traguardo, ma un cammino: se è infinita, come Dio è infinito, non potrà mai essere chiusa in un dogma di parole che proibiscono ogni ricerca ulteriore.
Simone Weil, di origini ebraiche, rimase attratta dal cristianesimo, meno dalla Chiesa istituzionale, nella quale non ha mai voluto entrare a far parte. Una delle ragioni era il fatto che la Chiesa, imponendo i suoi dogmi, aveva chiuso il cammino della Verità. Nella sua “Confessione di fede” professa: “Non riconosco alla Chiesa alcun diritto di limitare le operazioni dell’intelligenza o le illuminazioni dell’amore nell’ambito del pensiero… Non le riconosco il diritto di imporre i commenti di cui circonda i misteri della fede come se fossero la verità; e ancor meno il diritto di usare la minaccia e il timore esercitando, per imporli, il suo potere di privare dei sacramenti”.
Certo, Simone Weil non intendeva interferire negli affari interni di una Chiesa istituzionale, di cui non faceva parte, ma non ha voluto farne parte proprio perché la Chiesa istituzionale con i suoi dogmi voleva imporre dei limiti alla ricerca del pensiero. Per la Weil il pensiero non va ingabbiato, proprio perché conduce a Dio, che è infinitamente Verità, da cercare e da approfondire senza mai stancarsi.
14 marzo 2020
EDITORIALI DI DON GIORGIO 1
EDITORIALI DI DON GIORGIO 2

5 Commenti

  1. Palumbo Bartolomeo ha detto:

    SIMONE WEIL e matteo salvini a cnfronto?Via,non scherziamo con le cose serrie.Comunque:bellissimo commento!!!!!!!CIAO?

    • Luigi ha detto:

      Bartolomeo nella domanda che pongo tra la grande (mistica) Simone Weil e il piccolo (bigotto) Matteo Salvini c’è già la risposta. Il salmo 1 o delle due vie inizia con “Beato l’uomo (Simone Weil) che gli empi (Matteo Salvini) non segue … Albero alto (la grande Simone Weil) piantato sul fiume … Ma non così, non così degli empi! (Matteo Salvini) pula che il vento disperde … Iddio veglia il cammino dei giusti (Simone Weil), mentre gli empi (Matteo Salvini) finiscon nel nulla. Il cammino di Simone Weil da atea alla scoperta di Cristo è ben diversa da quella di Matteo Salvini dai centri sociali al Cristo e alla Madonna di una chiesa bigotta tipo Radio Maria. Una chiesa che s’inchina (vedi Ruini con Salvini e Berlusconi) con gli atei devoti e non con gli spiriti liberi come quel Gesù di Nazareth del quale ne celebrano la memoria. Non serve aver fede se non si fa esperienza come Maria sotto la croce di quella voce tenue del silenzio che non ha bisogno di incontrare il Risorto perchè vive dentro di lei.

  2. simone ha detto:

    Eppure la Chiesa, lo ricorda specialmente in questa domenica di Abramo, dice che l’unica strada che conduce a Dio è quella da percorrere all’interno e in comunione con la Chiesa.
    Io sinceramente son troppo piccolo per poter entrare in queste discussioni. Ci son dei segni, costanti ed evidenti, che mi mostrano una Chiesa troppo distante dall’immensità di Dio. La sua materialità, mondanità, la costante ricerca di protagonismo, l’inquietudine davanti ai segni dei tempi. Avvicinarsi a Dio, per me, significa staccarsi da ogni cosa mondana, non solo denaro ma anche capacità, doti; credo che ci si avvicini in profonda umiltà e con assoluta speranza e gioia. La salvezza della propria anima è un concetto che è passato in secondo piano. Oggi c’è prima l’affermazione personale, il bombardamento mediatico, l’essere sempre al centro di ogni situazione. La Chiesa mi sembra più preoccupata di essere visibile, al centro dei discorsi, coinvolta; non di concorrere alla salvezza dei fratelli. Molti comportamenti mi portano a questo dubbio. Conoscendo dall’interno molte comunità mi sembra che l’interesse e il fine ultimo dei cristiani sia molto materiale. Per questo penso che un dialogo faccia a faccia nella purezza dell’animo, possa aiutare a camminare sulla via che porta alla salvezza.

  3. Luigi ha detto:

    La Verità è. E’ la sorgente dell’acqua che zampilla. E’ la sorgente del fuoco del roveto che non si consuma. E’ la sorgente del mormorìo di un vento leggero. E’ la voce tenue del silenzio. E’ la sorgente … La Verità è … La Verità è la sorgente della bellezza del creato. E “la bellezza del creato è il sorriso di tenerezza che Cristo rivolge a noi tramite la materia. Egli è realmente presente nella bellezza dell’universo. L’amore per questa bellezza deriva da Dio, che è disceso nella nostra anima, e ritorna a Dio che è presente nell’universo. Anch’esso è quindi simile a un sacramento” (La grande Simone Weil nell’ Attesa di Dio). E’ più cristiana l’ebrea Simone Weil o i cattolici secondo Matteo (Salvini) che ricevono le perle (gettate ai porci)?

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi