Democrazia è per natura anti-popolare?

L’EDITORIALE
di don Giorgio

Democrazia è per natura anti-popolare?

Sembra una contraddizione, ma in realtà non lo è.
Democrazia, ovvero potere al popolo, è l’antitesi del popolo in quanto tale.
Cambiare il nome “democrazia”? No, non servirebbe.
Anzi, ogni nome che crea scandalo potrebbe essere utile per riflettere. Ma si ha la scaltrezza di togliere ogni senso di scandalo per illudere il popolo, che si auto-compiace del termine “democrazia”, di cui non può appropriarsi che del nome.
Ogni volta che il popolo sente la parola ”democrazia” dovrebbe entrare in crisi di coscienza, ma nulla succede, semplicemente perché ha una concezione del tutto falsa di democrazia.
Il popolo crede che sia sufficiente arrivare al potere per sentirsi “democratico”. Non sa che ogni potere è “antidemocratico”. Potere e democrazia non stanno bene insieme.
E poi come non capire che il popolo come popolo non arriverà mai al potere?
Ogni rivoluzione è una prova che, quando il popolo sembra vicino al potere, subito viene soggiogato dai nuovi rivoluzionari avidi di potere.
Ogni rivoluzione popolare è finita nel sangue, richiesto dai nuovi dittatori senza scrupoli.
La democrazia non ha nulla a che fare col potere; se riguarda il popolo, è solo perché il popolo prenda coscienza che la democrazia è qualcosa che va oltre, per un bene comune che il popolo non potrà mai capire se non per quel poco o tanto che gli fa comodo.
Non servirebbe scrivere diversi libri per convincere la gente che la democrazia è qualcosa che va oltre il potere promesso al popolo.
Basterebbe riflettere un secondo, e si capirebbe che il popolo è il nemico numero uno della democrazia.
Ma che cos’è la democrazia al di là del nome ingannevole?
28 dicembre 2019
EDITORIALI DI DON GIORGIO 1
EDITORIALI DI DON GIORGIO 2

5 Commenti

  1. Luigi ha detto:

    Nel 1932 Emil Ludwig fece un’intervista a Mussolini. Chiese se era difficile governare gli italiani perchè sono individualisti e anarchici. Mussolini rispose che era inutile. Che differenza c’è tra un altoatesino e un siciliano o tra un calabrese e un trentino? Molta. Leggevo su un giornale che Roma e Napoli dovrebbero imitare Milano. E’ ridicolo, perchè le realtà sono diverse. Parlava di potere al popolo (democrazia) non ha senso. Quale popolazione? Del Sud, del Centro o del Nord? La Piemontese, Lombarda, Veneta, Toscana, Sarda, Siciliana, Campana, Pugliese, Laziale o delle Regioni più piccole? Mi verrebbe da concordare con il giornalista ebreo e con il dittatore romagnolo. Neppure il popolo di Dio Italico è uniforme basta guardare ai riti religiosi, immaginarsi quello politico nel quale si crede più alle mafie che allo Stato. Che fare? Gli imperatori dell’Impero Romano tipo Marco Aurelio lasciavano libertà ai culti pagani (90%, i cristani erano il 7% e i giudei il 3%) che erano diversi tra loro al nord rispetto al sud, o all’ovest rispetto all’est dell’impero (che potrebbe essere l’Europa) lasciando al Senato Romano il compito di intervenire nei casi come le violenze delle feste segrete dei Baccanali scoraggiando i culti religiosi segreti come quelli cristiani. L’Europa è stata pensata come unità di culture tra i popoli. Se non c’è questa unità l’Europa è già fallita anche se sta assieme per interessi economici. Basta guardare alla Cina, alla Russia con il fallimento dell’Unione Sovietica agli Stati Uniti d’America (USA) che sono composti di 110 Stati. Qual’è lo Stato più democratico?

  2. Giorgio ha detto:

    Don Giorgio, non sentirai forse nostalgia dei tempi quando uno decideva per tutti?

    • Don Giorgio ha detto:

      Cerca di capire ciò che scrivo, e aspetta che ti spiegherò prossimamente che cos’è la democrazia, tu dimostri di far parte del popolo bue.

      • Giorgio ha detto:

        Ne sarei felice. Sono sessant’anni che sento parlare di democrazia ed ho constatato che ognuno la definisce in modo diverso. Senza entrare nel mondo filosofico che conosco molto poco dico che “democratico” veniva considerato il primo governo di coalizione di Mussolini con il Partito Popolare. Ai tempi dell’URSS si definiva “democratico” questo regime. C’era la Repubblica “Democratica” Tedesca. Lo stesso P.C.I. che idolatrava Stalin si dichiarava “democratico” e così via. Io mi fermo alla definizione della nostra Costituzione che considera la democrazia come una forma di governo basata sul potere dei cittadini esercitato attraverso suoi rappresentanti eletti liberamente. Se poi il popolo sceglie le persone ignoranti ed incapaci, o addirittura disoneste, entriamo in un campo diverso.
        Sono sinceramente in attesa da una tua definizione che, devo dire, aspetto da molto tempo. Qualche mese fa te lo avevo anche chiesto ma senza seguito.

        • Don Giorgio ha detto:

          Non si danno le definizioni così come quando Sgarbi spara una cazzata. Ci vuole tempo, e usare la testa possibilmente. Ho già pronto un articolo, prima che tu ponessi la questione.

Lascia un Commento

CAPTCHA
*

 

Questo sito utilizza cookie a scopo tecnico, analitico e profilante anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Cosa sono i cookie

In informatica i cookie – letteralmente “biscotto” - sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un Browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Tipologie di cookie

Cookie tecnici
Sono cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate o di settare alcune preferenze sul sito web e ritrovarle settate al prossimo accesso.
Senza il ricorso a tali cookie alcune operazioni sul sito potrebbero non essere possibili o potrebbero essere più complesse e meno sicure.
Cookie di profilazione
Sono cookie utilizzati per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, studiare i loro movimenti e abitudini di consultazione del web o di consumo (cosa comprano, cosa leggono, ecc.), anche allo scopo di inviare pubblicità di servizi mirati e personalizzati.
Cookie di terze parti
Sono cookie installati da siti differenti da quello sul quale si sta navigando generalmente a scopo di profilazione oppure per attivare specifiche funzionalità (ad esempio i cookie installati per i social plugins).
In tali casi, tuttavia, il Titolare del trattamento dei dati personali acquisiti tramite questo sito internet è esente da qualsiasi forma di responsabilità in tal senso posto che l’operatività di tali cookies rientra nella piena ed esclusiva responsabilità di società terze.

Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.
Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google Analytics
Il sito include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie).
Google Analytics utilizza i “cookie” per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito (compreso l’indirizzo IP dell’utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori riguardanti le attività sui siti web stessi. Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere informazioni personali di identificazione. Google non associa l’indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google né cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente. Google può anche comunicare queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.
Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:
https://www.google.it/policies/privacy/partners/

Conferimento dei dati
Fatta eccezione per i cookie tecnici strettamente necessari alla normale navigazione, il conferimento dei dati è rimesso alla volontà dell’interessato che decida di navigare su questo sito dopo aver preso visione dell’informativa breve contenuta nell’apposito banner e di usufruire dei servizi che comportano l’installazione di cookie.
Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione o selezionando un qualsiasi elemento della pagina, l’utente presta il consenso all’utilizzo di tutti i cookie presenti sul sito (inclusi quelli di terze parti) e il suo consenso viene memorizzato in un apposito cookie tecnico in modo che il banner non venga più visualizzato durante i futuri accessi al sito.
Come disattivare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile rifiutare tutti i cookie o permettere l’installazione di cookie provenienti solo da alcuni siti scelti. Il blocco di tutti i cookie potrebbe inficiare il corretto funzionamento di alcune funzionalità dei siti che si visitano.
Queste le istruzioni per disattivare / attivare i cookie nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392971?hl=it-IT
Come cancellare i cookie
Attraverso le impostazioni del proprio Browser è possibile cancellare tutti i cookie salvati sul proprio dispositivo.
Queste le istruzioni per cancellare i cookie (o solo alcuni di essi) nei principali Browser:
•    Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
•    Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
•    Apple Safari: https://support.apple.com/kb/PH17191?locale=it_IT
•    Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11
•    Apple Safari su iOS: https://support.apple.com/it-it/HT201265
•    Google Android: https://support.google.com/chrome/answer/2392709?hl=it

Per completezza si informa l’utente che è possibile avere informazioni sui cookie archiviati sul proprio terminale e disattivarli singolarmente decidendo di accettarli solo da parte di alcune società cliccando sulla risorsa Your Online Choices raggiungibile dal seguente link: http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte.

Chiudi